Francia, si vogliono tassare i calciatori

02.03.2012 16:14 di Luigi Avanzati  articolo letto 868 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Francia, si vogliono tassare i calciatori

Periodo elettorale in Francia e come sempre tante proposte. Una di queste riguarda il mondo del calcio, infatti il candidato François Hollande (socialista), vorrebbe tassare quelli che guadagnano più di 1 milone all'anno portando la percentuale d'imposizione da 50 a 75%, sollevando un polverone tanto che i presidenti delle squadre di calcio parlano chiaramente della fine di questo sport. In questa categoria rientrano gli sportivi di alto livello quindi calciatori come come Pastore (il più pagato 5 milioni) o dirigenti come Ancelotti. Immediatamente le voci del calcio si sono fatte sentire, ad esempio l'allenatore della Nazionale Blanc (che ha recentemente battuto una rimaneggiata Germania 1-2),  ha rilasciato che questa sarebbe la soluzione per fare partire definitivamente i migliori calciatori dal campionato francese e anche Deschamps (ex Juventus) ora allenatore del Marsiglia, pensa che i giocatori stranieri non verranno più in Francia, mentre il presidente della Lega Thierez ha detto che questa legge farebbe tornare il calcio indietro di 15 anni indietro e la frangia di giocatori interessati per questa nuova ed eventuale normativa sarebbe del 25%. Quete proposizioni in seguito, se accettate, potrebero poi interessare anche l'Italia, visto che l'Europa tende a uniformare le normative.