Palermo, rinnovo Simplicio: divorzio inevitabile?

12.08.2009 12:51 di Salvatore Bavari  articolo letto 1269 volte
© foto di Federio De Luca
Palermo, rinnovo Simplicio: divorzio inevitabile?

Negli ultimi mesi è diventato un vero e proprio tormentone. Stiamo parlando del rinnovo contrattuale del centrocampista del Palermo, Fabio Henrique Simplicio (29). In un primo momento, la dirigenza di viale Del Fante aveva offerto al brasiliano, in scadenza nel 2010, un rinnovo a cifre più basse a quelle percepite fin qui. Scelta motivata con la “solita” crisi economica. Per il centrocampista di San Paolo, però, nonostante abbia più volte giurato fedeltà ai colori rosanero, si è trattato di un autentico smacco: non va dimenticato, infatti, che Simplicio, lo scorso campionato, è stato una pedina fondamentale nel gioco del Palermo, e che è uno di quei giocatori a cui il mercato sicuramente non manca. Sia in Italia che all'estero. Ecco, quindi, che il direttore sportivo dei siciliani, Walter Sabatini, fa pervenire all'agente del brasiliano, Gilmar Rinaldi, una nuova offerta: un rinnovo biennale a 700 mila euro l'anno, cifra identica a quella percepita nei suoi anni a Palermo. Ma nemmeno questo ulteriore sforzo della società rosanero accontenta il procuratore. La situazione, pertanto, si fa sempre più complicata. Il Palermo, infatti, non può offrire di più al giocatore. In definitiva sembra di assistere a una vicenda in cui Palermo non vuole perdere Simplicio, e lui non vuole perdere Palermo. Ma a certe condizioni la volontà di entrambi non potrà essere accontentata. La strada del divorzio, quindi, potrebbe essere inevitabile.