Palermo, gettato tutto alle ortiche ma...

Rosario Carraffa, giornalista, Direttore di TuttoPalermo.net, conduttore del programma "Today Sport" su RTA, inviato di RMC Sport e autore del libro sulla storia dei derby. Ospite in diversi programmi
12.05.2018 19:42 di Rosario Carraffa  articolo letto 810 volte
Rosario Carraffa
Rosario Carraffa

Il Palermo ha pareggiato a reti inviolate come già anticipato da TuttoPalermo.net, in una delle gare più importanti di questa stagione contro il Cesena, allo stadio "Renzo Barbera", dove servivano i tre punti. I rosanero hanno gettato tutto alle ortiche, dopo aver chiuso un girone di andata al primo posto in classifica; ora la strada per la Serie A diventa sempre più difficile, in un campionato che poteva avere senza nessun dubbio per la compagine siciliano un epilogo diverso. Si deve intanto vincere l'ultima gara di campionato in casa della Salernitana, per sperare di chiudere al terzo o quarto posto in classifica in vista dei play-off; considerando che ormai il secondo posto diventa una cosa quasi impossibile da raggiungere, avendo ben due squadre sopra (Frosinone e Parma), quando manca una sola gara alla fine del torneo regolare. La squadra allenata da Roberto Stellone deve pensare a vincere la gara di Salerno e poi iniziare a preparare da subito i play-off, schierando in campo chi si troverà nella migliore condizione fisica possibile e che potrà dare così il proprio apporto per provare a vincere questo mini-torneo, per regalare una promozione che merita il popolo rosanero. I tifosi del Palermo dovranno continuare a dare il proprio contributo, così come hanno fatto nella gara contro il Cesena. Per non arrivare a questo molto probabilmente si doveva intervenire nel mercato invernale con l'arrivo di qualche giocatore che poteva permettere di dare una mano in più alla squadra, perchè nonostante il primo posto nel girone di andata, si notava qualche cosa da dovere migliorare, considerando anche le cessioni di Thiago Ragel Cionek e Gaetano Monachello. Però ormai è tutto fatto ed ora il Palermo dovrà dimostrare di meritare la promozione giocando i play-off con la giusta determinazione e soprattutto convinzione nei propri mezzi cercando di essere cinico in ogni partita provando a sprecare il meno possibile. "Le nostre speranze ci rendono felici, finché non si avverano" (Paul Ludwig Carl Heinrich Rée). Speriamo che alla fine i tifosi rosanero potranno vedere avverare il sogno di riconquistare la massima serie italiana, dopo solo un anno di serie cadetta.