Palermo, grande prova: ma non bisogna fermarsi

Rosario Carraffa, giornalista, Direttore di TuttoPalermo.net, conduttore del programma "Today Sport" su RTA, inviato di RMC Sport e autore del libro sulla storia dei derby. Ospite in diversi programmi
23.09.2018 00:30 di Rosario Carraffa  articolo letto 664 volte
Rosario Carraffa
Rosario Carraffa

Il Palermo nel match contro il Perugia, vinto, come già anticipato da TuttoPalermo.net, con un sonoro 4-1 allo stadio "Renzo Barbera", ha dimostrato una prova di forza, che si aspettava da tempo. Solo 5.313 spettatori hanno assistito dal Barbera a questo match che ha messo in risalto le qualità di questa squadra che per la serie cadetta è sicuramente una delle più competitive insieme ad altre due/tre squadre. Ottima la prestazione di tutta la squadra, con la conferma di Alexsandar Trajkovski, autore anche di un'altra rete (attualmente è insieme a Giampaolo Pazzini dell'Hellas Verona e Luca Vido del Perugia il bomber della serie cadetta con 3 reti realizzate), che si trova in un ottimo stato di forma, ma di tutti coloro che sono scesi in campo. E' tornato al goal Iljia Nestorovski con una doppietta, rete che mancava all'attaccante macedone da troppo tempo, precisamente in campionato dal 2 aprile 2018 e la difesa ha tenuto bene, tranne nell'azione che ha permesso ai grifoni di trovare la rete della bandiera. Il Palermo ora deve avere la stessa concentrazione anche in tutte le prossime gare di campionato, dando continuità di risultati. Dopo la vittoria in casa del Foggia è arrivata questa altra importante vittoria che fa capire come la squadra stia andando nella giusta direzione. Ora si deve pensare da subito al prossimo avversario che sarà il Brescia, martedì 25 aprile 2018 con inizio alle ore 21:00 allo stadio "Mario Rigamonti", per la quinta giornata di Serie B 2018/2019. La compagine rosanero in 4 gare giocate ha collezionato 8 punti, frutto di 2 vittorie e 2 pareggi, mettendo a segno 8 reti e subendone 4. Il Palermo deve giocare tutte le gare solo per un risultato, la vittoria, cosa che può fare basta continuare però sulla giusta strada dimostrando di partita in partita di essere una delle pretendenti reali per la lotta alla promozione diretta nella massima serie italiana. "Da un certo punto in avanti non c'è più modo di tornare indietro. È quello il punto al quale si deve arrivare" (Franz Kafka). A questo deve puntare il Palermo. Il popolo rosanero merita la Serie A, non si può più rimandare.