Palermo, Miccoli è stato il valore aggiunto

15.05.2010 17:00 di Rosario Carraffa  articolo letto 1325 volte
© foto di Federico De Luca
Palermo, Miccoli è stato il valore aggiunto

Il capitano del Palermo Fabrizio Miccoli, non potrà scendere in campo contro l'Atalanta, ma cercherà di incoraggiare in tutti i modi la propria squadra per potarare a casa la piena posta in palio e per sperare in un risultato che non vada oltre il pari tra Sampdoria e Napoli. Intanto il Romario del Salento, come già anticipato da TuttoPalermo.net, in questa stagione ha ottenuto un record molto prestigioso, quello di essere diventato il miglior realizzatore della storia rosanero con i suoi 41 goal, avendo prima eguaglito e poi superato, Dante Di Maso, storico bomber degli anni cinquanta fermo a 40 reti. Di Maso mise a segno 40 reti in campionato militando in maglia rosanero dal 1949 al 1955 (5 stagioni), mentre Miccoli ha superato il record in tre stagioni dal  2007 al 2010. Nella sua prima stagione (2007/2008) il capitano rosanero ha messo a segno in campionato 8 reti in 22 gare giocate, nella seconda (2008/2009) 14 in 30 partite, mentre in questa stagione (2009/2010) 19 in 35 gare disputate, bottino che poteva essere incrementato con l'ultima giornata di campionato, se non ci fosse stato l'infortunio. Si può senza nessun dubbio affermare che Miccoli in questa stagione è stato sicuramente il valore aggiunto della compagine rosanero, dimostrando di essere uno degli attaccanti più forti del campionato italiano.