Palermo, ora si pensa al calcio giocato

18.08.2018 00:50 di Rosario Carraffa  articolo letto 1084 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, ora si pensa al calcio giocato

E' stata chiusa ufficialmente, come già anticipato da TuttoPalermo.net, la sessione estiva di calcio mercato 2018, con il Palermo che obiettivamente ha costruito una squadra competitiva per la Serie B. E' doveroso segnalare che si poteva fare molto probabilmente qualche cosa in più per il centrocampo, che ad oggi sembra avere qualche carenza come numero di giocatori. Sia la difesa che l'attacco sembravo avere una buon numero di uomini con diverse caratteristiche che possono essere molto utili per il campionato cadetto. Molto bene per alcune conferme e per gli arrivi di Alberto Brignoli, Alessandro Salvi, Antonio Mazzotta, George Puscas, Cesar Falletti e Nicola Haas. Nel complesso buon lavoro messo in atto dal Responsabile dell'Area Tecnica del Palermo, Rino Foschi, che alla fine però si è visto sfuggire Luca Clemenza, che è approdato dalla Juventus al Padova, non potendo in così poco tempo virare su qualche altro giocatore con le stesse caratteristiche. Ci sono sulla carta almeno due squadre superiori ai rosanero, ma come si sa il campionato di Serie B è sempre imprevedibile, basta osservare la scorsa stagione; l'obiettivo del Palermo non può che essere quello di ottenere la promozione nella massima serie italiana. Il Palermo dovrà partire da subito forte e sarà compito del tecnico Bruno Tedino fare trovare la giusta quadratura alla squadra per disputare un campionato da protagonista, come lo merita il popolo rosanero.