Palermo, squadra da completare

06.08.2018 10:30 di Rosario Carraffa  articolo letto 1341 volte
Bruno Tedino
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Bruno Tedino

La prima gara ufficiale del Palermo, giocata e vinta allo stadio "Renzo Barbera" per 8-7 dopo i calci di rigore, come già anticipato da TuttoPalermo.net, contro il L.R. Vicenza, valida per il 2° turno della Coppa Italia 2018/2019, ha messo in luce alcune lacune che ci sono nella rosa a disposizione del tecnico Bruno Tedino. E' normale comunque che ci siano visto che ancora siamo in piena fase di calcio mercato estivo, che chiuderà ufficialmente i battenti il 17 agosto 2018 alle ore 20:00, prima dell'inizio della Serie A, mentre il massimo campionato italiano prenderà il via il giorno dopo, il 18 agosto, con gli anticipi della prima giornata. I trasferimenti tra le società di Serie C e dalle società di Serie A e Serie B a quelle di Serie C saranno possibili fino al 25 agosto 2018 alle ore 12:00. Sicuramente si dovrà rimpinguare il reparto offensivo se si vorrà puntare realmente al ritorno in Serie A. Bene la prova dei neo acquisti rosanero: Alessandro Salvi, Giovanni Mazzotta, Alberto Brignoli e Nicolas Haas. Quest'ultimo entrato in corso di gara, ma nei pochi minuti ha dimostrato di essere un giocatore di valore che sarà molto utile alla compagine rosanero. Brignoli è stato il protagonista nei calci di rigore, con due ottime parate, che hanno permesso alla propria squadra di accedere al 3° turno e giocare la prossima gara contro il Cagliari, domenica 12 agosto. Slobodan Rajkovic se non avrà infortuni, potrà dimostrare di essere un giocatore di categoria superiore, autore di una doppietta nella gara contro il L.R. Vicenza. Il modulo: 4-3-1-2 è sicuramente quello più idoneo all'attuale rosa a disposizione dell'allenatore rosanero, ma servirà l'arrivo di un trequartista di ruolo e di un attaccante, entrambi di qualità e di esperienza per permettere a Tedino di avere un'ampia scelta.