Palermo, una sconfitta che lascia l'amaro in bocca

03.04.2018 00:00 di Rosario Carraffa  articolo letto 401 volte
Bruno Tedino
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Bruno Tedino

Il Palermo, ha perso allo stadio "Ennio Tardini" per 3-2 contro il Parma, come già anticipato da TuttoPalermo.net. Un Palermo sotto tono rispetto alle precedenti due gare di campionato contro il Carpi e la Virtus Entella. Un Igor Coronado non al suo livello abituale, ma diversi errori da parte dell'arbitro Livio Martinelli, hanno penalizzato e non poco i ragazzi allenati da Bruno Tedino: il rigore concesso ai padroni di casa molto dubbio, un rigore non dato ai rosanero e non solo... Ma non bisogna soffermarsi sugli errori arbitrali, ma vedere gli errori fatti vedere dai rosanero che hanno giocato bene sono nella seconda frazione di gioco, lasciando un tempo ai propri avversari. Il migliore dei rosanero è stato sicuramente Mato Jajalo, giocatore spesso criticato, ma che ultimamente sta disputando delle buone gare, uscendo spesso dal campo come uno dei migliori della propria squadra. Si è registrato il ritorno al goal di Iljia Nestororovski che è arrivato a quota 13 reti in campionato. I rosanero potevano uscire dal Tardini con un punto, ma si dovevano "svegliare" prima e soprattutto dovevano provare a pressare i propri avversari fin dall'inizio, perchè quando il Palermo ha preso il pallino del gioco ha messo in difficoltà e non poco gli emiliani, dimostrando di essere superiore. Tedino sicuramente rivedrà gli errori commessi dai propri ragazzi per preparare al meglio la prossima gara che è in programma sabato con inizio alle ore 15:00 allo stadio "Renzo Barbera". Si tratterà di una gara che il Palermo dovrà vincere senza nessun dubbio, sperando in un risultato positivo nella gara Parma-Frosinone, per poter scavalcare in classifica i ciociari e portarsi al secondo posto solitario.