Palermo, una vittoria che serve per il morale

Rosario Carraffa, giornalista, Direttore di TuttoPalermo.net, conduttore del programma "Today Sport" su RTA, inviato di RMC Sport e autore del libro sulla storia dei derby. Ospite in diversi programmi
28.02.2018 00:50 di Rosario Carraffa  articolo letto 236 volte
Palermo, una vittoria che serve per il morale

Il Palermo, è tornato a vincere dopo 3 sconfitte ed un pareggio, battendo allo stadio "Renzo Barbera", come già anticipato da TuttoPalermo.net, per 4-1 l'Ascoli dell'ex tecnico Serse Cosmi. Una gara dalle due facce, con un primo tempo mediocre e con un secondo tempo giocato molto bene dalla compagine allenata da Bruno Tedino. Il Palermo ha conquistato i tre punti, che molto probabilmente sarà importante per il morale di tutto l'ambiente e non solo della squadra. I rosanero dovranno provare a vincere diverse gare consecutive per poter ritornare ad uno dei posti che alla fine porta direttamente nella massima serie italiana. Tedino dovrà lavorare su alcuni errori commessi e soprattutto dovrà recuperare alcuni giocatori che sono infortunati o che non sono al 100%, a causa di piccoli problemi fisici. "Non fermatevi là dove siete arrivati" (Pitagora). I rosanero non dovranno fermarsi dopo questa vittoria, ma dovranno conquistare i tre punti anche nel prossimo match contro il Parma, in una gara che non sarà per niente facile. Con la vittoria contro i piceni il Palermo ha scacciato con un poker la crisi che sembrava molto vicina dopo il primo tempo chiuso sotto di una rete. Un secondo tempo super per i siciliani che hanno travolto l'Ascoli che è andato in balia dei propri avversari, dimostrando di essere superiori dal punto di vista tecnico e tattico, grazie alla qualità dei giocatori. La prossima partita allo stadio "Ennio Tardini" contro i crociati, in programma sabato 03 marzo 2018 con inizio alle ore 15:00, farà capire se il Palermo avrà superato il periodo nero, dopo l'importante vittoria casalinga contro l'Ascoli, davanti a 6.466 spettatori, in una giornata fredda. Nelle prossime gare casalinghe si spera in un maggiore apporto da parte dei tifosi, che potranno essere davvero il dodicesimo uomo in campo in questa ultima parte stagione.