Palermo, vittoria importante e meritata

Rosario Carraffa, giornalista, Direttore di TuttoPalermo.net, conduttore del programma "Today Sport" su RTA, inviato di RMC Sport e autore del libro sulla storia dei derby. Ospite in diversi programmi
28.12.2018 01:04 di Rosario Carraffa  articolo letto 780 volte
Rosario Carraffa
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
Rosario Carraffa

Il Palermo, come già anticipato da TuttoPalermo.net, ha battuto con un netto 3-0 l'Ascoli allo stadio "Renzo Barbera", per la 18ª giornata di Serie B 2018/2019. Dopo due pareggi consecutivi (Livorno in casa e Spezia in trasferta entrambe per 1-1), la compagine rosanero ha conquistato meritatamente la piena posta in palio contro i piceni, in una gara dove ha tenuto le redini del match per quasi tutta la gara, lasciando pochi spazi ai propri avversari. Il Palermo è stato bravo a non accontentarsi della prima rete arrivata da un clamoroso errore da parte di Filippo Perucchini che si è insaccato nella propria porta il pallone, grazie anche alla pressione di Stefano Moreo, trovando poi la rete del raddoppio e quella del definitivo 3-0. Bene la prestazione di Moreo, Ivaylo Chochev, Alexsandar Trajkovski e Cesar Falletti, come tutto il resto della squadra. Il tecnico Roberto Stellone, ha mostrato tutta la propria soddisfazione al termine della gara, facendo elogi a tutta la propria rosa, dimostrando di avere uno spogliatoio compatto, importante per lottare fino alla fine per la conquista della massima serie italiana. Ancora il campionato è lungo, ma il Palermo sta dimostrando di partita in partita di essere davvero una corazzata in questo campionato cadetto. E' ad oggi la migliore difesa con 13 reti subite, davanti al Cittadella che ha subito 16 reti ed è il secondo attacco con 30 reti realizzate dietro al Brescia che ha messo a segno 34 reti. Sono 9 le vittorie, 7 i pareggi e solo una la sconfitta in 17 gare disputate. La prossima gara sarà quella in casa del Cittadella, allo stadio "Pier Cesare Tombolato", domenica 30 dicembre 2018 con inizio alle ore 15:00. "Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia. (Sun Tzun - L'arte della guerra)". Il tecnico del Palermo conosce molto bene la propria rosa e studia con dovizia di particolare ogni avversario e questo sta dando i propri frutti, con la propria squadra che si trova al primo posto solitario in un campionato dove ci sono diverse pretendenti alla conquista della promozione in Serie A. Contro il Cittadella, sarà una gara molto difficile, dopo la loro sconfitta in campionato con un sonoro 4-0 in casa dell'Hellas Verona. La squadra allenata da Roberto Venturato si trova al 7° posto a quota 26 punti in classifica, con la volontà di rimanere nella zona play-off. Il Palermo avrà alcune defezioni, ma se giocherà come ha fatto contro l'Ascoli potrà conquistare la piena posta in palio per continuare a mantenere le distanze dalle pretendenti alla promozione diretta in Serie A.