Caso Palermo, Avv. Di Stefano: “Le basi del diritto sono state stravolte”

18.05.2019 11:47 di Alessandra Cangialosi   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Caso Palermo, Avv. Di Stefano: “Le basi del diritto sono state stravolte”

Giuseppe Di Stefano, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, ha commentato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport la difficile situazione giudiziaria dei rosanero. Lui, come molti avvocati palermitani, considerano questa situazione come anomala. Ecco le sue parole evidenziate da TuttoPalermo.net: " La nostra cultura giuridica ci dice che davanti a una sentenza di primo grado va attesa quella di secondo altrimenti la situazione diventa irreversibile. Far disputare i playoff pone una condizione di irreversibilità e lascia il sospetto che l’appello alla Corte Federale abbia un esito già scritto. Stiamo parlando delle basi del diritto che vengono stravolte, anche nell’ordinamento ordinario. Se viene stabilita la demolizione di un immobile, davanti a un ricorso, la Corte d’Appello sospende la sentenza in via cautelare, proprio perché se l’immobile venisse demolito prima dell’appello, dove può essere sovvertito il verdetto di primo grado, la condizione diverrebbe irreversibile”.