Caso Palermo, Galliani: “Modificare regole a torneo concluso? Gravità inaudita e senza precedenti”

16.05.2019 18:32 di Alessandra Cangialosi   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Caso Palermo, Galliani: “Modificare regole a torneo concluso? Gravità inaudita e senza precedenti”

Adriano Galliani è intervenuto in merito alla sentenza dei giorni scorsi del Tribunale Federale della FIGC. L’amministratore delegato del Monza, raggiunto dai microfoni di Live Sicilia, ha espresso il suo disaccordo con la Lega Serie B sulla vicenda del Foggia e del Palermo. Ecco le sue parole evidenziate da TuttoPalermo.net: “Modificare le regole a torneo concluso è a parere degli interroganti di una gravità inaudita e senza precedenti. Dimostra una gestione rigida e, per tale ragione, è inopportuno condannare ulteriormente il Foggia calcio, che ha già subito una penalizzazione di 6 punti, che ha pregiudicato una salvezza comunque raggiunta sul campo. Nell’estate 2018 , ha lasciato trascorrere quasi un mese prima di decidere con quante squadre dovesse disputarsi la serie B. Oggi, invece, la Lega ha impiegato appena qualche ora per stracciare le regole ed annullare i play out, stabilendo chi debba essere favorito e chi danneggiato dalla sentenza con la quale il Tribunale Federale ha disposto la retrocessione del Palermo”.