ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET – Eugenio Corini: "Porto nel cuore Palermo e la sua gente"

15.02.2010 14:34 di Matteo Sassano  articolo letto 1365 volte
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET – Eugenio Corini: "Porto nel cuore Palermo e la sua gente"

Intervistato in esclusiva da TuttoPalermo.net, Eugenio Corini, ex capitano del Palermo, ha risposto ad alcune domande sul campionato e sulla squadra rosanero.

Cosa pensi del campionato del Palermo?
"Indubbiamente sta disputando un’ottima stagione. La sconfitta di Roma è un peccato anche perché il risultato non rispecchia la partita del Palermo che ha dominato il match per alcuni minuti; purtroppo è mancata la fortuna e la Roma sta vivendo un periodo di forma straordinario che difficilmente finirà".

Chi ti ha stupito di più dei giocatori rosanero?
"Mi hanno stupito in molti, soprattutto i giovani ma sicuramente mi ha stupito Sirigù. È stato gettato nella mischia ed ha dimostrato d’essere un grande portiere e per me può tranquillamnte ambire alla nazionale italiana".

Cosa pensi di Delio Rossi?
"Uno dei migliori allenatori presenti in Italia, è il valore aggiunto al Palermo che con lui potrà fare sicuramente bene".

A cosa punta secondo te il Palermo?

"Secondo me punta all’Europa League sognando la Champions League. Il campionato è ancora lungo e la classifica è corta ed il Palermo può sicuramente puntare alto".

Cosi ti porti di bello e di brutto dei tuoi anni a Palermo?
"Di brutto sicuramente il modo per come ho lasciato il Palermo ma purtroppo per complicazioni sono dovuto andare via ma porto ancora la gente e questa città nel mio cuore. Di bello tutto: la gente, questa città e la squadra rimarranno ricordi indelebili nella mia mente. Purtroppo ho lasciato Palermo con il rammarico di non essere entrato nella Champions League ma con la partenza di Toni e l’infortunio di Amauri non siamo riusciti nel nostro intento".

Esiste un tuo erede in questa squadra?
"Ogni giocatore ha le sue caratteristiche, sicuramente il Palermo nel mio ruolo ha un grande giocatore che per me è uno dei migliori registi in Italia: Liverani".

Cosa fai adesso?
"Adesso sto studiando per diventare allenatore, una volta appese le scarpe al chiodo ho ancora la voglia di stare nel mondo del calcio e da luglio spero di ricevere il mio primo incarico per avviarmi in questa nuova carriera".

Allora potrai diventare il futuro tecnico dei rosanero?
"Magari! Sarebbe il mio sogno tornare in questa città che amo. Spero che il mio sogno si avveri".