Ex Palermo, Toni: "Non andare ai mondiali sarebbe una tragedia. Insigne out? I giocatori di talento devono giocare"

 di Francesco Paolo Palazzo  articolo letto 121 volte
© foto di Federico Gaetano
Ex Palermo, Toni: "Non andare ai mondiali sarebbe una tragedia. Insigne out? I giocatori di talento devono giocare"

L'ex attaccante del Palermo e campione del mondo nel 2006 con la nazionale italiana, Luca Toni, ha parlato nell'imminente vigilia del match tra Italia e Svezia della sfida di stasera che potrebbe valere un posto nel mondiale di Russia 2018. Ai microfoni di Crc durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete", Toni ha parlato di cosa significherebbe un'eventuale eliminazione per il movimento calcistico italiano, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "I ragazzi conoscono l'importanza del match di stasera e saranno trainati dallo stadio San Siro. Nel momento di difficoltà gli italiani sanno tirar fuori qualcosa in più degli altri. Certamente, una eliminazione sarebbe una tragedia per tutto il movimento. Insigne? I giocatori di talento devono giocare, lui come Jorginho che al Napoli stanno facendo grandi cose. L'allenatore deve adattare il modulo ai giocatori a disposizione e non il contrario".