Ex Palermo, Troja: "Gli attaccanti c'entrano poco con il mal di gol. Il problema è altro..."

 di Mauro Piro  articolo letto 696 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ex Palermo, Troja: "Gli attaccanti c'entrano poco con il mal di gol. Il problema è altro..."

Lo storico attaccante del Palermo Gaetano Troja, eroe rosanero a cavallo tra gli anni '60 e '70, a La Repubblica, ha così parlato della carenza di gol della squadra allenata da Gasperini: "Per me non è 'mal di gol', potrebbe esserlo se le punte sprecassero palle gol nitide, ma con le azioni che questa squadra costruisce, gli attaccanti c'entrano poco. A Miccoli bisogna dare palloni giocabili. È importante anche che Ilicic ritrovi positività. Può dipendere dal modulo di gioco ma se non si entra negli ultimi 16 metri è difficile segnare. La squadra gioca in orizzontale o all'indietro, va poco sul fondo e preferisce i lanci lunghi che sono una pacchia per i difensori delle squadre avversarie".