Palermo, a Gennaio 2010 iniziano i lavori del centro commerciale di Zamparini: ecco cosa ci sarà

30.09.2009 11:05 di Dario Rossi  articolo letto 10390 volte
Fonte: Mobilitapalermo.org
© foto di Federico de Luca
Palermo, a Gennaio 2010 iniziano i lavori del centro commerciale di Zamparini: ecco cosa ci sarà

I lavori del centro commerciale del presidente Maurizio zamparini di Fondo Raffo, a San Filippo Neri, cominceranno all’inizio del prossimo anno. L’ultima autorizzazione, la tanto attesa "concessione edilizia", è stata rilasciata lo scorso Luglio. Arrivano importanti informazioni circa l’insegna dell’ipermercato del centro commerciale. Forse ci dovremo preparare ad una vera e propria invasione di Ipercoop. Dopo i 2 ipermercati all’interno dei centri commerciali Forum Palermo e Torre Ingastone, pare che il colosso delle cooperative sia intenzionato ad acquisire anche il suo terzo ipermercato nel capoluogo siciliano, proprio all’interno del centro commerciale di Zamparini. Pare che le trattative siano a buon punto, ma in corsa c’è anche , come spesso anticipato su Mobilita Palermo, il colosso francese Auchan, che ha già confermato la sua presenza all’interno del Centro Commerciale Ciachea a Carini. Il futuro Ipercoop o Auchan di Fondo Raffo avrà 38 casse. L’area che il prossimo Gennaio 2010 diventerà un cantiere a cielo aperto è di 283 mila metri quadri. Il centro commerciale avrà una superficie di 55 mila metri quadri. Oltre all’ipermercato , ci saranno anche 116 negozi, comprese 8 medie superfici di vendita, una grande struttura commerciale per il no food di circa 5000 mq (Mandi), 7/8 tra bar e ristoranti. Il progetto include anche altre strutture esterne, ovvero il centro di municipalità. Ci saranno: una scuola steineriana con annesso orto e giardino, teatro, due edifici comunali destinati al centro di municipalità con funzioni direzionali e culturali, un poliambulatorio, la biblioteca e l’aula ludica, tutte aperte al pubblico. Lo sfondo sarà tutto del parco: cinque ettari con al centro la già restaurata Villa Raffo, di proprietà della Regione, che probabilmente ospiterà il museo delle carrozze o uffici regionali. Immediatamente alle spalle della struttura commerciale si troveranno tre edifici: una casa di riposo per anziani con 120 posti letto, una struttura sanitaria per pluriminorati, un impianto sportivo con palestra, campi di calcetto e piscina olimpionica. Per quanto riguarda la viabilità, sarà raddoppiata via San Nicola. Tre gli ingressi: da via Lanza di Scalea , via Faraone,e via San Nicola per gli Istituti, mentre da via Bianchini per i parcheggi. Infine, con un progetto già finanziato e approvato dal Comune sarà costruita la rotonda di via Besta. Nel progetto non manca l’impronta ambientalista. "Ci sono impianti fotovoltaici - spiega il progettista, l’architetto Vigneri – che produrranno fino a tre megawatt, ossia più del 50% del fabbisogno dell’intera struttura commerciale. Inoltre per i materiali che riguarderanno l’isolamento e le coperture delle gallerie si è tenuto conto del risparmio energetico. Manterremo intatta la collinetta all’interno del parco, che rappresenta un polmone verde, e tutti i parcheggi saranno alberati".