Palermo, Bellusci: "Vincere oggi era importante. Struna? Gli auguriamo il meglio"

27.12.2018 23:28 di Aldo Sessa   Vedi letture
Giuseppe Bellusci
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Giuseppe Bellusci

Giuseppe Bellusci, difensore del Palermo, è intervenuto nella zona mista dello stadio Renzo Barbera dopo la vittoria rosanero sull'Ascoli per 3-0, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: “Oggi l'importante era vincere, meno se si fosse fatto attraverso un buon gioco. Abbiamo fatto una buona gara contro una squadra che aveva fatto un buon percorso fino adesso ed era in forma. Poi moralmente vincere ti da una mano, ti fa tenere l'entusiasmo alto. Siamo riusciti a dare continuità al pareggio di La Spezia, speriamo di continuare con questa striscia di imbattibilità. L'autogol? Dispiace sicuramente per il ragazzo, ma questi infortuni capitano anche ai grandi campioni, e per l'Ascoli che seguo da tifoso. Faccio loro un 'in bocca al lupo', questi momenti passeranno. Difesa alla base di questa vittoria? In realtà alla base c'è la squadra, con il suo entusiasmo e la sua armonia. Un gruppo corretto, rispettoso e professionista, che si mette sempre a grande disposizione: finora non ho visto un giocatore che ha sbagliato un atteggiamento o un allenamento. Sicuramente fa piacere non prendere gol, ma per questo dobbiamo ringraziare anche le punte e i centrocampisti che hanno fatto un grandissimo lavoro, anche se sembra una frase fatta. Poi il gol rimpallo di La Spezia, il gol del Livorno su due tiri: alla fine del campionato ti trovi i punti che meriti. Poi adesso siamo la prima difesa per minor numero di gol subiti. La cessione di Struna? Non lo sapevamo fino a quando alla cena ci ha salutato tutti. Dispiace perchè perdiamo una grande persona all'interno e all'esterno del campo, così come è evidente il valore del giocatore. Il calcio è anche questo, ci siamo salutati con grande affetto e stima. Gli auguriamo il meglio”.