Palermo, Belotti: "Il mio infortunio è stato grave, farò di tutto per esserci contro il Bari"

24.02.2014 13:18 di Francesco Agliata  articolo letto 1008 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Palermo, Belotti: "Il mio infortunio è stato grave, farò di tutto per esserci contro il Bari"

Andrea Belotti, attaccante del Palermo, assente da circa due mesi per un infortunio, ha risposto alle domande dei giornalisti all'incontro con gli studenti dell'Istituto Crispi-Cocchiara-Veneto in occasione dell'evento "Un Giorno per la Nostra Città" e ha spiegato quali sono le sue condizioni fisiche: "Sicuramente adesso sto bene, però è stato un infortunio grave. Un distacco dell'adduttore non è una roba bella. All'inizio non era emersa la vera entità dell'infortunio, solo dopo la sosta abbiamo avuto la giusta diagnosi. Ringrazio lo staff medico e quello tecnico, stanno facendo di tutto per rimettermi in condizione. Sto facendo di tutto per rientrare la prossima settimana. Col Bari? Bisognerà capire quali saranno le mie risposte in settimana calciando il pallone, è stato comunque un infortunio grave e serve prudenza. Da questo punto di vista saltare una partita in più non sarebbe male. Sto soffrendo tanto a restare fuori dal campo, il calcio è la mia vita, il mio lavoro". Belotti ha speso qualche parola per il compagno di reparto Kyle Lafferty: "E' un giocatore di grandissima generosità, ma questa sua tendenza a sacrificarsi e a correre su tutto il fronte d'attacco lo porta lontano dall'area. Bisogna comunque fargli un applauso".