Palermo, Cosmi: "Blasi? Dovrebbe avere l'intraprendenza di Tedesco ma è forte"

02.09.2009 12:09 di Salvatore Bavari  articolo letto 1067 volte
© foto di Federico De Luca
Palermo, Cosmi: "Blasi? Dovrebbe avere l'intraprendenza di Tedesco ma è forte"

L'allenatore Serse Cosmi, attualmente senza squadra, intervistato da Il Giornale di Sicilia, commenta l'arrivo di Manuele Blasi al Palermo, che lui allenò ai tempi del Perugia: “Blasi veniva dalla Roma, l´avevamo preso nel contesto dell´operazione che portò Nakata in giallorosso e aveva appena 20 anni. Me lo avevano presentato come un esterno destro del 4-4-2. Ma ci misi poco a capire che il suo ruolo era in mezzo al campo. Lo ricordo con grandissimo piacere perché è davvero un bravo ragazzo. Con Liverani componeva una coppia affiatatissima e in alcune occasioni l´ho schierato davanti alla difesa. Ha piedi buoni, è bravo nel cambio di gioco, può giocare regista all´occorrenza però non è quello il suo ruolo. Difetti? Il primo difetto è anche il suo pregio, la combattività. Certe volte non riesce a controllare la sua irruenza e allora eccede con qualche fallo di troppo. E poi prova raramente la via del gol, e non capisco perché visto che ha anche un buon tiro. Se solo avesse l´intraprendenza di Giovanni Tedesco...".