Palermo, Facile: "Andiamo avanti col nostro progetto. Problemi di anni non si risolvono in pochi giorni"

30.01.2019 13:01 di Claudio Puccio  articolo letto 536 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, Facile: "Andiamo avanti col nostro progetto. Problemi di anni non si risolvono in pochi giorni"

L'amministratore delegato del Palermo Emanuele Facile, uscendo dagli uffici di Viale del Fante dopo l'ispezione della COVISOC, è stato intercettato dai giornalisti presenti. Ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "Cosa sta succedendo? Lo dovremmo chiedere ad alcuni giornalisti. Non sta succedendo niente, sono comparsi degli articoli con notizie false e io rispondo con la realtà dei fatti. Abbiamo comunicato alla Lega quanto richiesto nei tempi previsti. La nostra struttura societaria è particolare avendo una Società quotata in borsa con vari azionisti. Ci è stata chiesta un’integrazione di informazioni e stiamo cercando di fornirla quanto prima. Non ci sono i presupposti per il fallimento o la radiazione. In questi giorni arriveranno nuovi capitali, era importante capire la decisione della Cassazione e ora andremo avanti col nostro programma con l’immissione di nuovi fondi. Il ruolo di Coen? É stato un consulente su alcuni progetti ma adesso non lo è più. Il pignoramento della cessione di Struna? Falso. Sono arrivate richieste di pagamento da parte di vari procuratori e le stiamo gestendo. La società aveva accumulato una serie di problemi negli anni passati e noi ci siamo fatti carico di tutto questo. Siamo qui da meno di un mese, i problemi si risolvono. Siamo interessati al progetto del Palermo, altrimenti l’operazione non sarebbe stata fatta. Ovviamente problemi di vari anni non possono essere risolti in pochi giorni. Gunnarsson? Il suo contratto verrà depositato, è un giocatore della Società. Tifosi in subbuglio? Lo sono per le cose false che vengono scritte. Noi siamo stati molto chiari con i comunicati".