Palermo, Foschi: "Due gruppi interessati, speriamo di concludere prima del 14 marzo"

23.02.2019 11:32 di Claudio Puccio  articolo letto 693 volte
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
Palermo, Foschi: "Due gruppi interessati, speriamo di concludere prima del 14 marzo"

Il Presidente del Palermo Rino Foschi è stato intervistato da Rai Sport e ha parlato della situazione societaria, ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "Palermo? Parliamo di una situazione un po’ particolare. Io sono tornato in questo club la scorsa estate con il mio ex Presidente Maurizio Zamparini, al quale sono davvero molto legato. Durante il percorso, però, nonostante l’ottimo mercato non siamo riusciti a sopperire alle problematiche che c’erano. Così l’ex Patron è stato costretto a vendere, soprattutto perché non era una società che faceva per lui per i tanti motivi che non stiamo qui a dire. Ha dovuto cederla a un gruppo formato da italiani e inglesi che non ho ben capito chi fossero. Questi in due mesi non hanno mai messo un soldo e non si è mai capito nulla. L’avevano presa in un modo particolare, ma io l’ho ripresa con i giusti modi. Ora mi ritrovo con il Palermo che è mio, per modo dire, per il quale sto cercando di trovare una sistemazione. Abbiamo già due gruppi importanti sottomano e spero potremmo cedere le quote a zero lire, ma con la promessa che possano gestire al meglio la situazione e pagare debiti gestendo al meglio la squadra fino al 30 giugno. La situazione attuale? La settimana scorsa ho fatto un’operazione veloce perché avevo fretta di pagare gli stipendi, ci sono due gruppi importanti. Per poter prendere questo denaro ho venduto la cartellonistica dello stadio per quattro anni alla famiglia Mirri, con l’opzione del 100% delle quote del Palermo che spero prima del 14 verranno acquistate".