Palermo, Pastore: "Non soffro più l'ansia e sto capendo come si gioca qui"

02.09.2009 20:20 di Salvatore Bavari   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Palermo, Pastore: "Non soffro più l'ansia e sto capendo come si gioca qui"

Il giovane talento argentino del Palermo, Javier Pastore, intervistato dal quotidiano La Voz del Interior, ha parlato dei metodi di lavoro della comitiva rosanero: “Spero di dimostrare quanto valgo e di vincere molto. C’è molto tatticismo anche se a Palermo non badiamo molto agli schemi. Abbiamo giocato diverse amichevoli prima dell’inizio del campionato per testare la forma fisica e l’adattamento in campo. Zenga ci fa lavorare molto con la palla così come faceva Angel Cappa all’Huracan. I primi giorni ero ansioso, adesso invece sono tranquillo. Non ho trovato difficoltà ad integrarmi nel gruppo ma solo adesso capisco che è tutto diverso da come pensavo prima di arrivare in Italia. Liverani mi ha suggerito di giocare di più la palla per i compagni. Ha ragione, anche il mister ci chiede di giocare con uno-due tocchi. Però se mi trovo uno contro uno non mi tiro indietro e cerco di saltare il mio avversario; questo è il gioco che piace a me. Devo dimostrare nel Palermo che merito la chiamata di Maradona in nazionale".