Palermo, Pergolizzi: "Mi va bene essere il parafulmine. Giocherà Felici"

18.01.2020 12:26 di Davide Raja   Vedi letture
© foto di Aldo Sessa/TuttoPalermo.net
Palermo, Pergolizzi: "Mi va bene essere il parafulmine. Giocherà Felici"

Rosario Pergolizzi, tecnico rosanero, è stato intervistato nella mixed zone del "Renzo Barbera" alla vigilia del match casalingo contro il Roccella, ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "Ricciardo e Sforzini sicuramente non giocheranno insieme, anche se il primo ha avuto un risentimento. Penso che cambierò qualcosina. Potremmo giocare con la difesa a tre o a quattro, l'importante sarà essere preparati ad ogni adattamento. Io mi aspetto continuità, con la prima mezz'ora priva di timidezza. Noi siamo il Palermo e dobbiamo sempre portare a casa i tre punti. Non mi piace vedere una squadra che indietreggia. Anche quando vincevamo dieci partite avevamo critiche ma ciò che interessa è il risultato finale. Sono consapevole delle pressioni ma è giusto così e me l'aspettavo. Tutto quello che ha detto Sagramola me lo aveva già anticipato il giorno prima. Se Pergolizzi serve a far vincere il campionato da parafulmine, che ben venga. Non mi sono mai sentito solo e cerco di isolare le questioni fuori dal campo. Mi preoccupa solo non fare punti. Felici e Silipo non giocheranno insieme, giocherà il primo. Nella vita ci sono degli esami. Le assenze dei terzini ci faranno sperimentare nuovi moduli. Chi non è contento dello stop del Savoia mente. Anche loro hanno dei limiti. Ogni domenica è diversa dall'altra. Il Roccella è messa bene in campo con un ottimo portiere. Ci vorranno le giocate individuali. Questo è il campionato in cui i giovani sono parte integrante. Adesso sono i ragazzi che prendono sulle spalle i più grandi. Questo è un gruppo troppo buono e andiamo tutti d'accordo, solo che io sono il mister e loro i giocatori. Floriano lo farei giocare quasi esclusivamente come ala sinistra per valorizzarlo. Domani potreste aspettarvi Ambro o Kraja".