Palermo, Richardson: "Palermo adatto per investimenti: buon pubblico e un gruppo di talenti da valorizzare. Puntiamo ad acquisire altri club"

22.01.2019 22:12 di Aldo Sessa   Vedi letture
Clive Richardson
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
Clive Richardson

Clive Richardson, Presidente del Palermo e membro della Sport Capital Group, ha parlato dell’operazione di acquisizione dei rosanero e non solo in un’intervista al network britannico Inews, ecco le sue parole evidenziate da TuttoPalermo.net: "Non ci aspettavamo di trovare di fronte un team di media quando siamo arrivati in Italia. In quel momento il nostro ruolo era quello di procedere alla due diligence. David Platt, vista la sua conoscenza del mondo del calcio, ha osservato squadra e infrastruttura; c’erano alcuni aspetti strutturali e finanziari dei mercati che dovevamo affrontare, che ci hanno impedito di essere molto aperti su esattamente quale fosse la struttura. Ora che tutto è stato completato, ci sarà molta più comunicazione. La dirigenza del Palermo è ben connessa con il mercato italiano, ma noi portiamo una dimensione extra, ovvero gli agganci sul mercato inglese e del Regno Unito. Per questa ragione siamo stati in grado di dare loro alcuni suggerimenti e aperto delle opportunità che forse Palermo non avrebbe mai avuto in passato. Sentivamo che Palermo fosse adatto per un investimento e con un buon potenziale per il futuro: pur essendo su un’isola aveva un buon pubblico e un potenziale gruppo di talento da sviluppare negli anni. Abbiamo già visionato molti giovani calciatori che militano nel campionato inglese. Quando si trovano in un top club del Regno Unito, desiderano andare a giocare in altri paesi come Germania; perché non in Italia? Io penso che sarebbe bello per molti giovani, piuttosto che rimanere in panchina, andare in un altro paese, giocare in un campionato diverso e a fare nuove esperienze. Altri club? Speriamo di fare altre due acquisizioni nel 2019, iniziando prima nel mercato britannico, in particolare nel campionato inglese, e poi tenteremo un’ulteriore acquisizione in Europa, probabilmente nelle leghe spagnole o portoghesi, verso l’estate”.