Palermo, Sforzini: "Rimarrei qui a vita ma preferisco non programmare il futuro"

29.01.2020 12:46 di Claudio Puccio   Vedi letture
© foto di Davide Raja/TuttoPalermo.net
Palermo, Sforzini: "Rimarrei qui a vita ma preferisco non programmare il futuro"

L'attaccante rosanero Ferdinando Sforzini è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport, ecco le sue parole evidenziate da TuttoPalermo.net: "Il gol è stato il giusto premio per il mio lavoro. L’ infortunio, il recupero lampo e poi quel rigore sbagliato con gol Troina. Cercavo riscatto e serenità. Stando tanto tempo fuori dal campo ho letto spesso che non ero in condizione e che non stavo bene. Però se mi fermo 10 minuti in una particella non vuol dire che non sto bene. Credo sia giusto fare un po’ di chiarezza. Pergolizzi? È uno vero, dice sempre quello che pensa. Meglio le bastonate che le carote. Ho una gran voglia, anche perché mi sento in debito con questa città, mi ha dato di più di quello che ho dato io. È vero anche che non ho giocato molto, sia per gli infortuni che per una gerarchia che ho trovato e ho rispettato tranquillamente. Mi dispiace per l'infortunio di Ricciardo, è una persona perbene, abbiamo dialogo e confronto. C’è rispetto e sana concorrenza. Palermo per me vale tanto. È stata una chiamata inaspettata. Non avevo mai giocato in questo stadio e ho fatto gol alla prima apparizione. Resterei qui a vita, ma quando ho programmato qualcosa è avvenuto sempre il contrario. Penso a vincere il campionato, poi si vedrà".