Palermo, Zamparini: "Io voglio cedere... Giammarva? Spero di riportarlo dentro con assoluta serenità. Alcuni gruppi interessati alla società"

10.08.2018 09:46 di Tutto Palermo Redazione  articolo letto 1096 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, Zamparini: "Io voglio cedere... Giammarva? Spero di riportarlo dentro con assoluta serenità. Alcuni gruppi interessati alla società"

Alla Gazzetta dello Sport, il Patron del Palermo Maurizio Zamparini, ha confermato di volere cedere la società ecco quanto evidenziato da TuttoPalermo.net: "Io voglio cedere, io non ci voglio più rimanere a Palermo, ma­ tengo la società in vita con gen­te di esperienza come Foschi con una struttura amministra­tiva di alto livello con Daniela De Angeli che è con me da 32 anni, con Giammarva che spe­ro che rientri e se non lo fa non riesco a capire il perché. Secondo me è una situazione sanabile (si riferisce alle dimissioni di Giovanni Gimmarva dalla carica di Presidente ndr.), solo che c’è una differenza: Giam­marva è palermitano, mentre la De Angeli è veneziana… Pro­vate a mettere d’accordo un pa­lermitano con una veneziana e vi assicuro che non è facile. Im­possibile rivedere Giammarva presidente? No, spero di ripor­tarlo dentro con assoluta sere­nità e che le cose si ricom­pongano". Sulla notizia della trattativa con Raffaele Follieri si è espresso cosi: "Si è presentato un mese e mezzo fa come inte­ressato all’acquisto del Paler­mo, l’ho messo in contatto con l’avvocato Anania il quale sta chiedendo loro le credenziali prima di cominciare a fare qualsiasi colloquio. Senza garanzie non ci sarà nulla. Trovo stra­no che abbia fatto uscire questa storia sui giornali, eviden­temente è una sua abitudine, per me non è serio e non c’è niente di serio in piedi. Poi se arriva con i soldi veri possiamo fare tutto anche domani mattina. Se ne sta occu­pando Anania, non voglio avere nessun rapporto, ho già avuto l’esperienza di Baccagli­ni, mi basta e mi avanza. Sto parlando con altri due gruppi, uno americano molto serio e proprio perché di grande livel­lo stiamo valutando con calma le cose, l’altro, invece, ha die­tro un fondo d’investimento europeo".