Palermo, Zamparini: "Miccoli? Dipende da lui. Balzaretti resta, preso Sosa: ora Rios"

 di Marcello Scuderi  articolo letto 958 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Palermo, Zamparini: "Miccoli? Dipende da lui. Balzaretti resta, preso Sosa: ora Rios"

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha parlato ai microfoni di Radio Radio toccando diversi argomenti, dal rinnovo di Miccoli, alla permanenza di Balzaretti, fino a parlare di Sosa, Rios e Insigne. Ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Oggi su TuttoSport ho letto un articolo assurdo in cui parlavano di uno scambio Silvestre-Insigne, Insigne è un ottimo giocatore ma non se ne parla di prenderlo a metà con il Napoli, i partenopei punteranno molto su di lui. Miccoli? Dipende da lui, mi ha chiesto, se si presentasse la possibilità, di andare in un paese dell'Arabia Saudita, in cui si guadagna il doppio. Io spero vivamente che rimanga, vorrei costruire con lui anche il futuro, ma dipende da lui. Balzaretti mi ha chiesto di rimanere a Palermo, e io sto preparando un rinnovo per altre tre stagioni. Lo lascerei partire solo per andare al PSG, visto che sua moglie lavora lì, ma niente Lazio. Lui vuole vivere a Parigi o a Palermo". Poi parla del mercato in entrata: "Sosa lo seguivamo da tempo, Cattani è stato bravo a chiudere la trattativa. Adesso dobbiamo chiudere anche quella per Rios, probabilmente inseriremo qualche contropartita come Joao Pedro o Alvarez. Se devo sostituire Migliaccio che decide di andare a fare nuova esperienza altrove, Rios è l'uomo giusto, altrimenti mi tengo Giulio. Brienza e Calaiò? Non rientrano nei nostri piani, abbiamo già preso due attaccanti, Dybala e Sosa. Con Perinetti poi valuteremo se altri giocatori del Siena possono rientrare nei nostri piani". Infine chiude rivelando un retroscena: "Per la panchina del Palermo avevo contattato Montella, lui mi ha ringraziato ma mi ha detto che stava per andare ad allenare la Roma e coronare un suo sogno. Penso che lì possa aprire un ciclo importante".