Palermo, Zamparini: "Sono pronto a dimettermi"

 di Rosario Carraffa  articolo letto 1083 volte
© foto di Vincenzo Orlando/TuttoPalermo.net
Palermo, Zamparini: "Sono pronto a dimettermi"

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini dopo l'anno di inibizione deciso dalla Commissione Disciplinare della Federcalcio inerente il regolamento degli agenti dei calciatori, ha dichiarato ai microfoni di Radio Radio: "Non ho niente da nascondere, si tratta di semplici errori formali in pratiche amministrative di cui non mi occupo di persona. In ogni caso non abbiamo fatto alcun giochino, siamo puliti e lo dimostreremo portando tutta la documentazione del caso nella sede apposita". "E' una vergogna, ho già parlato con i miei amici arabi e chiederò milioni di danni. Servono nuove norme per regolamentare i trasferimenti dal mercato sudamericano, dove la proprietà dei cartellini dei giocatori è divisi tra i club ed altre società. I veri truffatori del calcio sono altri, pretendo che le stesse attenzioni siano rivolte anche a tutti gli altri club italiani, perchè siamo tutti nelle stesse condizioni. Sono stanco e pronto a dimettermi dall'incarico di presidente del Palermo".