Calcio, la Sicilia nel pallone

 di Calogero Parrino  articolo letto 162 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Calcio, la Sicilia nel pallone

Il 2017 verrà  sicuramente ricordato come l’"annus horribilis" del calcio siciliano. Ieri sera, allo stadio "Mario Rigamonti" di Brescia, le rondinelle hanno posto fine all’incredibile rimonta del Trapani. I granata, dopo aver concluso il girone d’andata con appena 13 punti, hanno tentato fino all’ultimo con le unghie e con i denti di mantenere la categoria, ma alla fine sono retrocessi in Lega Pro senza neanche passare dai play-out. La retrocessione del Trapani fa seguito a quella di un'altra squadra siciliana, il Palermo, sceso invece in Serie B con tre giornate d’anticipo. Per la serie al peggio non c’è mai fine, ulteriori notizie negative per gli appassionati di pallone dell'isola potrebbero provenire dalla Lega Pro, dove l’Akragas sarà impegnato negli spareggi play-out contro il Melfi. L’unica nota positiva è arrivata dalla Serie D, dove la Sicula Leonzio, vincendo il girone I, ha centrato l’approdo al professionismo a distanza di 23 anni dall’ultima volta. Magra consolazione se si considera che appena 10 anni fa, stagione 2006/07, la Sicilia vantava la presenza di tre squadre (Catania, Messina e Palermo) in Serie A.