Lazio-Palermo, le pagelle dei rosanero

27.09.2009 18:35 di Salvatore Bavari  articolo letto 1664 volte
© foto di Federico De Luca
Lazio-Palermo, le pagelle dei rosanero

Ecco le pagelle di TuttoPalermo.net relative alla gara pareggiata dal Palermo, per 1 a 1, allo stadio “Olimpico” di Roma, contro la Lazio, e valida per la sesta giornata di serie A Tim:

SIRIGU: Schierato a sorpresa dal tecnico Walter Zenga, al posto dell'incerto Rubinho, sfodera una prestazione di altissimo livello. Se il Palermo, infatti, resiste alle numerose palle gol laziali, il merito è, sicuramente, di questo ragazzo al suo debutto in serie A. Voto 7,5

BALZARETTI: Solita partita di grande corsa e sacrificio per l'ex terzino della Juventus. Forse spinge un pò meno del solito viste le veloci ripartenze degli avversari, ma in difesa non concede praticamente nulla. Voto 6,5

KJAER: Ormai lo conosciamo tutti, a soli 20 anni, guida la difesa da vero leader, sovrasta un ariete come Julio Cruz, vincendo nettamente il duello aereo, e dalle sue parti non si passa mai. Salva anche un gol sulla linea anticipando Cruz che già pregustava il tap-in vincente. Nel secondo tempo accusa un problema muscolare ed è costretto ad abbandonare il campo. Voto 7

BOVO: Partita tutto sommato sufficiente anche per il centrale romano di nascita. L'unica pecca è l'impostazione del gioco che spesso non gli riesce lanciando palloni che finiscono regolarmente nei piedi dei giocatori biancocelesti. Voto 6

CASSANI: Sicuramente in crescita rispetto alle precedenti partite in cui sembrava giocare col freno a mano tirato. Nel primo tempo attaccava bene gli spazi concedendosi anche qualche sgaloppata sulla fascia destra. Nella ripresa, invece, ha svolto una partita di contenimento. D'altro canto, dalle sue parti si aggirava l'argentino Mauro Zarate, autentica spina nel fianco per la retroguardia rosanero. Voto 6

MIGLIACCIO: La sua presenza a centrocampo è fondamentale. Attacca sempre il portatore di palla ed è pulito negli interventi: non da respiro agli avversari. Nella ripresa, uscito Kjaer per infortunio, occupa il posto del danese giocando centrale di difesa. Voto 7

BRESCIANO: Discorso totalmente opposto di quello fatto per Migliaccio. In campo si vede poco. Non partecipa per niente alla manovra offensiva e si limita a svolgere il proprio compitino. Impalpabile. Voto 5

NOCERINO: Piccolo passo indietro per il centrocampista napoletano, rispetto alla gara con la Roma. Bravo a raddoppiare ed aiutare sempre il compagno in fase di pressing ma la sua gara è caratterizzata da un enorme quantità di palloni regalati agli avversari. Impreciso. Voto 5,5

SIMPLICIO: Il brasiliano ci ha sicuramente abituato a prestazioni di ben altro livello. Non che la sua gara sia stata del tutto negativa, ma dalla sua classe ci aspettiamo di più. Prezioso quando esce palla al piede ed è chiamato ad impostare il gioco ma nel complesso si vede molto poco. Anonimo. Voto 5,5

MICCOLI: Le giornate storte capitano a tutti. Anche al Romario del Salento che spesso e volentieri delizia la platea con le sue giocate di fino e i suoi gol. Oggi, purtroppo, non è accaduto nulla di tutto questo. Passaggi sbagliati, nessun tiro in porta e nessun dribbling riuscito. Sarà per la prossima. Voto 5

BUDAN: Gara da dimenticare anche per il centravanti croato che, comunque, ha la scusante di non avere ricevuto un solo pallone giocabile. Nel duello aereo con i centrali laziali si fa valere, prendendo spesso il tempo a Radu. Ma dalle parti di Muslera non si fa mai vivo. Voto 5

CAVANI: Entrato in campo al posto di Budan, El Matador si fa subito valere vivacizzando il reparto offensivo. Pressa, corre, attacca gli spazi, ma si divora una clamorosa palla gol a tu per tu con Muslera, tentando di servire Simplicio quando avrebbe dovuto tirare in porta. Pochi minuti dopo, però, si fa perdonare con una conclusione dalla distanza che, complice l'incerto Muslera, si insacca in rete per l'1 a 0 rosanero. Un premio alla sua caparbietà. Voto 6,5

M'CHEDLIDLZE: Entrato al posto di Kjaer, in campo non si vede. S.v.

BLASI: Entra nei minuti di recupero al posto di Simplicio. S.v.