Palermo 2009/2010, i protagonisti: Simon Kjaer

Amici lettori di TuttoPalermo.net, continuiamo la carrellata dei difensori del Palermo stagione 2009/2010. Restiamo oggi al centro della retroguardia parlando di Simon Kjaer.
09.06.2010 11:30 di Marco Apprendi  articolo letto 1037 volte
Palermo 2009/2010, i protagonisti: Simon Kjaer

Se a Palermo, dopo un paio di anni, c’è ancora chi vorrebbe fare un monumento all’ex direttore sportivo rosanero Rino Foschi qualche motivo ci sarà. L’ultimo, in ordine meramente temporale, sta nell’aver scovato durante un torneo di Viareggio Simon Kjaer, giovane difensore danese oggi ventunenne che in poco tempo ha fatto innamorare di sé la città di Palermo e che si è ritrovato sui taccuini delle più grandi squadre europee.
Da quella sera di ottobre 2008 di un triste Palermo – Fiorentina per i colori rosa (partita dell’esordio nel campionato italiano per Simon) sembra essere già passata un’eternità. Complice qualche intoppo fisico di Bovo, prima, e della squalifica per doping, poi, di Carrozzieri, per Kjaer, infatti, si è aperta la possibilità di mostrare al mondo le sue qualità. Ed il danese si è subito messo in moto, senza pagare lo scotto dell’esordiente e senza patire il peso dei suoi (pochi) anni al cospetto di campioni e vecchi marpioni dell’area di rigore.
Titolare inamovibile, senso della posizione, forte fisicamente, ottimo nell’anticipo e nel gioco aereo, nonché pericoloso in fase di attacco sugli sviluppi di palla inattiva. Queste le doti principali di Kjaer per una stagione sopra la media che lo ha visto presente 35 volte su 38 e con due reti all’attivo, ha confermato quanto di buono messo in mostra l’anno precedente.
Prossimo alla disputa della fase finale dei mondiali di calcio 2010 con la maglia della sua Danimarca “ ‘u biunnu” (o “ ‘u picciriddu”, in condivisione con Hernandez) è ormai un capitale del Palermo e ci vorrà un assegno con tanti zeri se qualche società in Italia o all’estero, vorrà giovarsene. Promessa mantenuta.
Voto: 7,5.