Palermo, a giugno cambio della denominazione sociale?

20.10.2009 17:30 di Giovanni Chinnici  articolo letto 984 volte

Come accennato recentemente dal presidente Maurizio Zamparini e dal direttore sportivo Walter Sabatini, la società rosanero sarebbe favorevole a riproporre la storica denominazione sociale, Palermo Football Club, in seno al club di viale del fante. L'attuale denominazione, US Città di Palermo, è in voga dal 1994, in seguito ad una convenzione stipulata dall'allora sindaco di Palermo Leoluca Orlando ed dll'ex patron rosanero Giovanni Ferrara, grazie alla quale il Palermo ricevette un benefit economico. Dopo la radiazione del 1986, lo ricordiamo, il Palermo assunse la denominazione di US Palermo, modificata poi in US Città di Palermo, in seguito alla convenzione con il comune. La stessa, fra l'altro, risulta scaduta da circa cinque anni, dunque non sussistono motivi concreti per cui il Palermo non possa cambiare nome, accontentando i tifosi nostalgici. L'ventuale cambio di denominazione dovrebbe farsi a bocce ferme, dunque non prima del prossimo mese di giugno.