Palermo-Empoli, le pagelle dei rosanero

 di Francesco Paolo Palazzo  articolo letto 364 volte
Igor Coronado
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Igor Coronado

Ecco le pagelle dei rosanero dopo il pareggio nella gara di ieri contro il Brescia, secondo TuttoPalermo.net:

POSAVEC: Purtroppo è da più di un anno che si evidenziano i limiti di questo giovane portiere. L'anno scorso sono stati troppi i punti persi in campionato e quest'anno, se il Palermo vuol vincere il campionato, non si può commettere lo stesso errore. Qualche responsabilità sui primi due gol, poche uscite dentro l'area piccola, troppi rinvii sbagliati. Tedino lo aspetta ma ancora per quanto?
voto: 4

CIONEK: Per la serie B è un gran lusso. In difesa non sbaglia praticamente nulla e in più segna il gol del vantaggio
voto: 7

STRUNA : sembra un altro giocatore rispetto a quello conosciuto 4 anni fa. Spesso prende per mano la difesa facendo ripartire l'azione da regista difensivo. 
voto: 6

BELLUSCI: Come già detto per la partita contro il Brescia, deve ritrovare la sua forma migliore ma per la B sarà sicuramente un punto di forza della difesa rosanero. Qualche responsabilità sul secondo gol lasciando troppo libero Caputo di calciare in porta.
voto: 5,5

ALEESAMI: Poco convincente il giocatore norvegese soprattutto in fase offensiva pagando sicuramente la fatica accumulata dopo la doppia partita con la sua nazionale.
voto 5,5

CHOCHEV: Anche lui sembra pagare il doppio impegno con la sua nazionale. Troppo poco lucido soprattutto nei movimenti senza palla.
voto: 5

JAJALO: Partita dai due volti quella del giocatore bosniaco: primo tempo ottimo ma nella ripresa la sua prestazione è andata scemando.
voto: 5,5

GNAHORÈ: Come previsto ha guadagnato subito una maglia da titolare. La sua presenza a centrocampo si vede eccome. Pressa, corre e fa alzare il baricentro della squadra quando ha il pallone tra i piedi. Il gol dimostra la sua potenza fisica con una corsa di 50 metri all'80esimo. Il fallo da rigore è un peccato di gioventù che può starci.
voto: 7

RISPOLI: Non è ancora il miglior Rispoli ma la sua presenza sulla fascia si vede. Da campione la corsa che porta Gnahorè al gol del momentaneo 3-2. Quando sarà al 100% il Palermo avrà un' arma in più invidiabile per la categoria.
voto: 6,5

MURAWSKI (dal 12’s.t.): Entra sostituendo uno spento Chochev facendosi trovare subito pronto sfiorando anche il gol del 3 a 2. Tedino sa di poter contare su di  lui anche a partita in corso. Voto: 6

MORGANELLA (dal 42’s.t): solo 8 minuti per l'esterno svizzero e quindi dare un voto non sarebbe per nulla giusto ma bisogna anche dire che l'ultima azione che porta al rigore dell' Empoli inizia da una sua errata gestione del pallone.
voto: S.V

NESTOROVSKI: Troppo spento oggi l'attaccante macedone anche lui reduce dalle trasferte con la propria nazionale. Sempre lontano dalle manovre offensive.
Voto: 5

TRAJKOVSKI (dal 12’s.t.): staffetta con il proprio compagno di nazionale ma anche lui paga la fatica. Dal suo ingresso ci si aspettava di più.
voto: 5

CORONADO: Il migliore per distacco in campo. Sa sempre cosa fare con la palla tra i piedi e quando vuole è capace di regalare al pubblico perle come  lo splendido gol del 2-0. Fenomeno.
voto: 8

TEDINO: lo aveva detto in conferenza: la gestione del gruppo in queste due settimane non è stato facile. Ha dovuto gestire le energie di chi è partito con le nazionali ed è tornato soltanto giovedì. Non convince tanto l'ultimo cambio levando Coronado per Morganella ma per il resto la squadra dimostra di seguire per filo e per segno il proprio allenatore.
voto: 6