Palermo, l'iscrizione torna ad essere a rischio

23.06.2019 10:52 di Claudio Puccio   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, l'iscrizione torna ad essere a rischio

Quando il nuovo Palermo targato Arkus Network sembrava aver risolto tutte le problematiche relative all'iscrizione al prossimo campionato la Lega Serie B se ne è inventata un'altra delle sue: nella serata di ieri, infatti, alla Società rosanero è stata inviata una PEC con firma Mauro Balata Presidente di Lega, dove veniva comunicato che entro lunedì 24 doveva essere pagato un ulteriore debito di poco meno di 2 milioni verso terzi (procuratori). Un fulmine a ciel sereno che lascia perplessità per almeno due motivi: innanzitutto le tempistiche perché non si capisce come si possa comunicare una cosa del genere a banche chiuse lasciando meno di 24 ore effettive per risolvere la problematica. Ma c'è di più, il regolamento dichiara espressamente che vanno saldati i debiti sportivi e, dunque, non quelli verso soggetti terzi. Gli avvocati del Palermo daranno ancora una volta battaglia ma intanto domani verrà inviata una documentazione che, con ogni probabilità, verrà dichiarata il 12 luglio (come già evidenziato da TuttoPalermo.net sarà il giorno delle risposte definitive) come incompleta. A quel punto il Palermo risulterà escluso dai campionati professionistici e avrà come unica strada quella del ricorso al TAR. Vedremo se la situazione rientrerà prima o se davvero la Lega continuerà ad ignorare i regolamenti come ormai da prassi.