Palermo, quale sarà il nuovo assetto tattico?

04.06.2011 12:28 di Luigi Avanzati  articolo letto 1899 volte
© foto di Vincenzo Orlando/TuttoPalermo.net
Palermo, quale sarà il nuovo assetto tattico?

Cerchiamo di capire quale sarà l'assetto tattico del palermo per il prossimo campionato. L'acquisto di Mauro Cetto apre nuove prospettive, il nuovo centrale argentino (29 anni), ha un'ottima esperienza, carisma e anche qualche gol in attivo (quest'anno 4 col Tolosa, serie A francese), 209 presenze in carriera, un'ottimo acquisto dunque. Pioli certamente lo farà giocare, visto anche i tanti impegni che aspettano il Palermo e in prospettiva di un eventuale partenza eccellente, ricordiamo che Bovo, Carrozzieri e Goian sono molto richiesti, ma il Palermo dispone anche di Labrin e Milanovic, di grande avvenire. Non dimentichiamoci che Zamparini sta trattando Mantovani, come già anticipato da TuttoPalermo.net, possiamo sbilanciarci dunque e dire che la difesa del nuovo Palermo a differenza di quest'anno sarà competitiva. La difesa che mette in campo Pioli piace a Zamparini (43 gol incassati dal Chievo), un allenatore che basa le sue squadre su una difesa solida, il modulo da lui preferito è il 4-3-1-2, un modulo che conviene al Palermo (tante volte usato dall'ex tecnico Delio Rossi), ma l'ex allenatore del Parma ha saputo adattarsi, cambiando spesso assetto tattico in base alla squadra affrontata, utilizzando il 3-4-1-2. Predilige i terzini esterni che supportano la manovra d'attacco e tengono alta la squadra. Quindi non una rivoluzione ma una continuazione e un miglioramento della difesa della squadra rosanero.