Perugia-Palermo, le pagelle dei rosanero

09.02.2019 18:31 di Claudio Puccio  articolo letto 466 volte
George Puscas
George Puscas

Ecco le pagelle di TuttoPalermo.net relative alla vittoria esterna contro il Perugia:

BRIGNOLI: grandissima prestazione dell'estremo difensore rosanero con interventi decisivi nel primo tempo e il rigore neutralizzato ad Umar Sadiq nel secondo tempo. Voto: 9

SALVI: ingenuità in occasione del rigore del Perugia ma per il resto buona prestazione in un ruolo non propriamente suo. Voto: 6. 

BELLUSCI: solita partita grintosa e solita ammonizione evitabile ma è sempre un baluardo insuperabile. Voto: 7. 

SZYMINSKI: una sbavatura che poteva costare cara nel primo tempo (Sadiq spreca malamente), poi prestazione sempre attenta. Voto: 6. 

RISPOLI: appare più a suo agio da esterno di centrocampo e a tratti si rivede il giocatore che tutti conosciamo. Cross al bacio per il secondo gol di George Puscas. Voto: 7. 

HAAS: non fa nulla di eccezionale ma svolge il suo compito diligentemente. Voto: 6. 

JAJALO: meno preciso del solito in fase di impostazione ma solita partita di grande sostanza. Voto: 6. 

ALEESAMI: vale lo stesso discorso fatto per Andrea Rispoli, fa valere tutta la sua fisicità malgrado la lunga assenza. Voto: 6,5. 

FALLETTI: troppi errori per uno come lui. Voto: 5. 

TRAJKOVSKI: a volte indisponente ma, ad intermittenza, fa anche buone giocate e calcia perfettamente la punizione del primo gol di Puscas. Voto: 5,5. 

PUSCAS: finalmente una giornata da vero bomber. Il gol in apertura lo galvanizza, si batte e fa tante giocate utili per la squadra. La doppietta è il giusto premio per una prestazione generosa. Voto: 8. 

FIORDILINO (dal 72'): entra per difendere il risultato e svolge bene il suo compito di interdizione. Voto: 6. 

MOREO (dal 79') s.v. 

CHOCHEV (dall'82') s.v. 

STELLONE: nell'ennesima settimana complicata non deve essere stato facile preparare questa importante partita. Lui dimostra ancora una volta di avere grande sicurezza e fiducia nei suoi uomini, cambia modulo e mette in campo una squadra che sembra ignorare le vicende extra campo. Ci si augura che gli sforzi suoi e del gruppo non vengano vanificati da altre cose che poco c'entrano col calcio giocato. Voto: 8.