ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET - Ex rosanero, Rinaudo: "Visti i problemi societari i rosanero hanno fatto una stagione notevole. Bisogna crederci fino alla fine"

05.05.2019 15:04 di Claudio Puccio   Vedi letture
ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET - Ex rosanero, Rinaudo: "Visti i problemi societari i rosanero hanno fatto una stagione notevole. Bisogna crederci fino alla fine"

L'ex difensore del Palermo Leandro Rinaudo, in rosanero dal 1991 al 2002 (settore giovanile) e nelle stagioni 2005/2006, 2007/2008 (prima squadra) ed ex direttore sportivo di Venezia e Cremonese, è stato intervistato in esclusiva per TuttoPalermo.net dal Direttore Rosario Carraffa e dai collaboratori Alessandra Cangialosi e Gabriele Di Tusa. 

Cosa ne pensi di questa lotta finale per la promozione?

"Credo che il Palermo ovviamente deve vincere e sperare nel passo falso del Lecce perché nel calcio tutto è possibile. Considerando le vicissitudini societarie, malgrado alcuni punti persi, hanno fatto un campionato notevole":

Credi che la situazione societaria, quindi, abbia influito?

"Sicuramente si, le voci entrano nella quotidianità dello spogliatoio. C'è bisogno di serenità ma alla fine con Foschi e Stellone la Società è sempre stata presente per questo fino all'ultima giornata sono ancora in corsa".

Perchè a Palermo giocavi con il numero 77?

"Solo una cosa affettiva, quando ho avuto la possibilità l'ho sempre scelto perché mia nonna è morta proprio a 77 anni".

Chi, tra i giocatori del Palermo, consideri un top e chi un flop?

"Moreo ha delle qualità importanti e adesso sta venendo fuori, flop non ne trovo perché, chi più chi meno, ha dato il suo contributo".

Hai un pronostico per Palermo-Cittadella e per la lotta promozione?

"Si fa fatica a fare pronostici soprattutto nelle ultime giornate perché vengono fuori risultati imprevedibili. Ovviamente da palermitano spero possa arrivare il risultato che tutti si augurano". 

Juventus e Napoli sono davvero le più forti e pensi che, con qualche rinforzo, possano dire la loro anche in Europa?

"La Juve sta dominando in Italia da anni e il Napoli nell'ultimo decennio ha avuto una crescita esponenziale e per questo gli vanno fatti i complimenti. Credo che la Juve proverà a vincere anche in Europa e il Napoli si rinforzerà per rincorrere i bianconeri ma credo che si possa inserire qualcuna delle squadre che sono mancate ultimamente come Roma e Milan".