Palermo, Lancini: "Voglio tornare in alto con questa Società"

21.08.2019 14:58 di Claudio Puccio   Vedi letture
Palermo, Lancini: "Voglio tornare in alto con questa Società"

Il difensore rosanero Edoardo Lancini è intervenuto oggi in conferenza stampa, ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "La separazione con il Brescia è stata una scelta mia, non avevo più le motivazioni dopo 8 anni e ho voluto cambiare. C’erano molte squadre in B che mi volevano, tra cui l’Entella. Ma quando mi ha chiamato il Direttore Castagnini, sono voluto venire qui perché mi piaceva tanto iniziare un’esperienza qui. Boscaglia tra tutti gli allenatori è quello che ha sempre creduto in me, senza dirmi troppe cose. Corini? Con lui a livello umano mi sono trovato molto bene. Mi ha sempre detto le cose che doveva dirmi, tra cui anche il fatto che a Brescia per me era una storia un po’ chiusa. Prima di venire qui ho parlato con lui e mi ha parlato molto bene della città. I tifosi sentono molto la maglia e la passione che c’è è incredibile. Sono sicuro di poter fare bene. Voglio tornare nel calcio che conta con questa Società. In seguito, piano piano, si vedrà. Mi sono sentito con Martinelli. Poi, la presenza di Castagnini e Sagramola ci ha aiutato. Se il Brescia ha ottenuto la promozione in Serie A è anche merito loro. Penso che non c’è un solo leader, lo devono essere tutti. Non bisogna parlare ma fare i fatti. Noi con più esperienza possiamo aiutare i più giovani. Il calcio non ha solo un valore tecnico. Serviranno motivazioni e testa. Ho voglia di mettermi in gioco, non sono venuto qui per passarmi del tempo. Il calcio, in base a dove ti trovi, se al sud o al nord, cambia molto a livello di calore del pubblico. I nostri tifosi saranno un fattore in più che ci aiuterà a fare bene. I giovani sono tutti bravi qui, hanno grandi valori. In Serie D sarà importante la cattiveria e la concentrazione, poi la tecnica".