Palermo, Pergolizzi: "Bene il primo tempo, meno il secondo. Mancano 4-5 giocatori"

17.08.2019 20:07 di Aldo Sessa   Vedi letture
© foto di Claudio Puccio/TuttoPalermo.net
Palermo, Pergolizzi: "Bene il primo tempo, meno il secondo. Mancano 4-5 giocatori"

Il tecnico del Palermo Rosario Pergolizzi è intervenuto nella conferenza stampa post-partita contro la Supergiovane Castelbuono, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: “Mi aspettavo di meno nel primo e di più nel secondo. All'inizio abbiamo avuto la giusta intensità, buon possesso e recupero palla e copertura degli spazi. Secondo tempo siamo un po' calati d'intensità. Cinque-sei di noi hanno giocato tutta la partita e ci siamo allungati. Martin ottimo giocatore dai tempi giusti. In questi giorni parlerò con Sagramola e Castagnini, c'è qualcosa da fare. Spero di essere a posto con la squadra già la settimana prossima. Santana? Un risentimento muscolare, per questo non ho voluto rischiare. Recupera lavorando aerobicamente, perchè c'è poco tempo. Dobbiamo trovare l'intensità. Bisogna sempre imporre il gioco e ripartire sul recupero palla, come fatto nel primo tempo. Abbiamo distribuito bene la palla nel primo tempo, nel secondo tempo meno. Mercato? Non dico i ruoli, ma mancano 4-5 giocatori, tra cui i 2001. Oggi ho fatto parare l'over, è stata una scelta mia perchè mi da più sicurezza. Ho visto bene il portiere del 2001. Sicuramente anche voi vi sarete fatti un'idea. Ero emozionato oggi ed è giusto che sia così: chi ha un cuore e ci tiene è giusto che si senta responsabilizzato. Ancora di più quindi dobbiamo fare le cose nella giusta maniera, c'è sempre da fare di più. È un campionato dove non possiamo farci trovare spiazzati soprattutto nei particolari. Un gruppo di squadra completo in 10 giorni con la possibilità di scegliere e far rifiatare qualcuno mi farebbe stare più sereno. Ma conosco il percorso stabilito con la società. Il 28 ancora una amichevole oltre 22 e 26. I ragazzi arriveranno già pronti e comunque si adattano facilmente. Martinelli scelta sul momento. Poi è quello che mi sta più simpatico: è l'unico che beve un bicchiere di vino con me (ride). Se non trovi motivazioni con un pubblico del genere... questo pubblico ti può solo aiutare. Noi dobbiamo portare la gente allo stadio coi nostri risultati. Domani pomeriggio di riposo dopo seduta aerobica”.