Palermo, Pergolizzi: "Giugliano a livello di Savoia e Acireale, dobbiamo ricercare equilibrio. Santana al 100%"

29.11.2019 12:00 di Aldo Sessa   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, Pergolizzi: "Giugliano a livello di Savoia e Acireale, dobbiamo ricercare equilibrio. Santana al 100%"

Rosario Pergolizzi, allenatore del Palermo, ha parlato nella consueta conferenza stampa prima della trasferta a Mugnano di Napoli, contro il Giugliano. Ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Stiamo studiando alternative alla fase offensiva per non essere troppo ripetitivi. L'importante è sapere fare gran possesso con grande intensità. Sarà una partita importante, con una squadra e una società importante. Anzi mi premeva ricordare il loro presidente, scomparso qualche mese fa. Una società ora gestita dal figlio, che sta crescendo, costruita bene. Ambro? Ha fatto bene domenica, come altri: potrebbe giocare. Da lui come Kraja e Langella, che hanno attitudini offensive, mi aspetto che in partita facessero più inserimenti senza palla, attaccando lo spazio. Devono migliorare dal punto di vista tattico. La chiave tattica della partita? Dobbiamo ricercare equilibrio in fase di lettura della partita. Se siamo belli, ma non abbiamo agonismo o carisma potremmo soffrire: sono questi due aspetti che vorrei vedere. Santana? Ritenevamo che due-tre giorni di riposo gli facessero bene, così come a Ricciardo, ma sono convocati al 100%. Lucera rimarrà a casa per la febbre; Rizzo Pinna è acciaccato ma viene con noi, così come Ferrante. Credo che il Giugliano è quasi all'altezza del Savoia, dell'Acireale, ecco perchè è una partita importante. Loro sono molto bravi davanti, hanno un attacco molto mobile e tutti mancini. Hanno qualità tecnica e carattere. In casa è molto forte, in trasferta soffre un po'. Calciomercato? Tutto ciò che verrà fatto, sarà discusso con la società e con la squadra. Se qualcuno sarà scontento, poi si valuterà. Finora non ho chiesto nulla, a dispetto dei nomi che ho visto. Naturalmente se succederà qualcosa lo dirò pure a voi. Assenza dei tifosi? Ad ogni problema va trovata una soluzione, ma se questa ogni volta non riesce a eliminare il problema, vuol dire che qualcosa non va. Un peccato che non ci siano le famiglie che, quando vanno in trasferta, passano anche una domenica diversa. Crivello? Sta molto meglio, clinicamente è guarito. Se prosegue il lavoro, ci sarà contro l’Acireale. Peretti è stata una sorpresa, ha fatto un’ottima prestazione. Accardi ha fatto bene, Crivello e Lancini idem. Abbiamo quattro difensori centrali importanti. Qualche gol subito, però, lo potevamo evitare. In futuro potrei fare una difesa a tre. Ogni tanto la proviamo in allenamento".