Palermo, Stellone: "Abbiamo fatto male e lo sappiamo. Domani abbiamo una grande occasione per ripartire"

01.03.2019 17:22 di Francesco Paolo Palazzo  articolo letto 314 volte
Palermo, Stellone: "Abbiamo fatto male e lo sappiamo. Domani abbiamo una grande occasione per ripartire"

L'allenatore del Palermo Roberto Stellone è stato il protagonista della conferenza stampa di oggi parlando sia della sfida di domani contro il Lecce ma anche della cocente sconfitta di martedì contro il Crotone, ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: “Ogni partita ha una storia a se. Si veniva da tre partite buone dove meritavamo molto più di quanto abbiamo raccolto. A Crotone abbiamo fatto malissimo nel primo tempo, c’è poco da dire. Nella ripresa abbiamo provato a sistemare le cose ma non ci siamo riusciti. Il problema è che le partite iniziano a diminuire e i margini di errori sono minori. Rispetto alle nostre avversarie dirette abbiamo fatto peggio nelle ultime 5 partite. Le squadre che si trovano lì sono le candidate a giocarsi la Vittoria fino all’ultimo. Abbiamo visto che basta poco per perdere terreno. Domani abbiamo la possibilità di riprenderci in una partita importantissima con la possibilità di distanziare una diretta concorrente. Sulla carta siamo superiori ma dobbiamo dimostrarlo. Non eravamo fenomeni prima e ora scarsi. Dobbiamo cercare tutti insieme di rimetterci in carreggiata, vederla come un mini torneo che vincerà chi da ora farà più punti. Mi dispiace per i tifosi che sono venuti numerosi a Crotone. Dello scorso anno non posso parlare perché sono arrivato nelle ultime cinque partite. Dobbiamo pensare positivo, di essere gli stessi di un anno fa. Non possiamo farci sfuggire quanto già perso lo scorso anno. Da ora in poi anche le piccole ci affronteranno con una cattiveria diversa perché ad ora nessuno può più permettersi di perdere punti. Nell’ultimo periodo le gare giocate sono state diverse. Bene con il Brescia meno a Crotone ma nemmeno loro hanno fatto grandi cose per meritarsi il vantaggio. Sono partite che possono capitare. Quando i risultati non sono positivi possono essere tanti i motivi. In una gara se vinci i duelli vinci la sfida cosa che non è successa martedì. Domani ci sarà un poco di turnazione, quattro -cinque giocatori. Torneremo con la difesa a quattro. Con i tre dietro abbiamo fatto bene in tante partite vedi Lecce all'andata. Loro giocano con un modulo che mi fa preferire la difesa a quattro. Trajkovski ha riposato martedì e domani giocherà dal primo minuto. Il Lecce gioca bene al calcio, sono guidati da un ottimo allenatore e per questo dovremo stare attenti. Ci saranno momenti in cui si dovrà soffrire ma lo sappiamo. Niklas l'ho visto poco per i problemi che sapete. Può ricoprire diversi ruoli ma ancora non è pronto. Si sta allenando in maniera continuativa da due giorni. Ha una buona forza fisica e se si allenerà bene potrà risultare utile".