Palermo, Tedino "Con l'Empoli una brutta sconfitta, dobbiamo riprendere il nostro cammino. Il Foggia è una bella squadra, sarà un bel esame per noi"

11.02.2018 13:12 di Antonino Terruso  articolo letto 188 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, Tedino "Con l'Empoli una brutta sconfitta, dobbiamo riprendere il nostro cammino. Il Foggia è una bella squadra, sarà un bel esame per noi"

L'allenatore del Palermo Bruno Tedino è intervenuto in conferenza stampa nella giornata odierna per presentare la sfida di domani sera contro il Foggia, parlando anche della sconfitta di venerdì scorso contro l'Empoli, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "La sconfitta contro l'Empoli è stata sicuramente dura. La sosta non ci ha aiutato per nulla, forse abbiamo dimenticato cosa abbiamo dovuto fare per arrivare nelle posizioni di testa". Il mister ha poi parlato dei singoli giocatori: "Dawidowicz dopo la partita di Empoli è stato  un po' criticato, nel calcio i commenti e giudizi sono all'ordine del giorno. non si possono fare 50 partite a grandissimi livelli, soltanto i campioni possono farlo. Ha trovato davanti a se alcuni giocatori molti forti, posso dire che ha sbagliato sull'occasione del 2 a 0. Ci sta dando tante soddisfazioni Pawel, sono sicuro che continuerà così. Ha davvero tantissime qualità, ma soprattutto si impegnano a grandissimi livelli. Ha giocato 6 mesi un grande calcio Pawel, continuerà così. Rajkovic è un giocatore che considero tantissimo, alla prossima partita sono sicuro rientrerà in campo. Quando prendi 4 goal in quel modo sicuramente hai commesso degli errori, a livello nervoso la settimana successiva alla sconfitta è stata molto pesante. Se avessimo vinto con l'Empoli avremmo fatto il salto di qualità però qualcosa è andato sicuramente storto. Avendo analizzato la sconfitta è chiaro che avrei fatto delle modifiche, soprattutto nel giro palla. Abbiamo fatto girare poco la palla a centrocampo, senza dubbio avrei cambiato qualcosa li. L'allenatore quando sbaglia deve prendersi le proprie responsabilità, nel caso della sconfitta di Empoli mi sono preso le  mie responsabilità. Col Foggia mancherà Struna, al posto suo giocherà un giocatore del suo stesso calibro, molto probabilmente Bellusci. Quando manca un giocatore per diversi motivi abbiamo l'obbligo di mettere in campo i migliori 11. Domani sono tutti recuperati, Rispoli è tornato in gruppo e domani potrà essere della partita. Coronado è un grande giocatore che può e deve migliorare. Io non lo vedo come una punta e penso che fino alla fine del campionato resterà in questa posizione di campo fermo restando che ci sono anche altri giocatori di grande affidabilità che potrebbero entrare in quel ruolo e cambiare tutto. Moreo è un grandissimo giocatore, può giocare in diverse posizioni del campo e può fare grandi cose". Sull'avversario di domani: "Il Foggia è una squadra che gioca bene a calcio già da due anni, prima con De Zerbi ora con Stroppa. Vengono da un buon momento di forma e con il mercato invernale si sono rinforzati parecchio. Sarà una partita importante, una vera prova per noi".