Palermo, Tedino: "Sono soddisfatto del pareggio. D'Aversa? Ha visto un'altra partita"

 di Rosario Carraffa  articolo letto 492 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Palermo, Tedino: "Sono soddisfatto del pareggio. D'Aversa? Ha visto un'altra partita"

Il tecnico del Palermo Bruno Tedino, ha parlato presso la sala stampa dello stadio "Renzo Barbera", del pareggio ottenuto contro il Parma per 1-1, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Sono molto soddisfatto del pareggio. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, mentre nella ripresa hanno fatto meglio loro. Abbiamo fatto una grande prestazione perchè con tante assenze hanno fatto molto bene i ragazzi in campo. D'Aversa penso che abbia visto un'altra partita (si riferisce al fatto che per il tecnico del Parma meritava la sua squadra la vittoria n.d.r.), perchè per me noi potevamo chiuderla nel primo tempo. La Gumina ha fatto molto bene e la società è stata brava ad allungare il contratto per fare capire la fiducia che si ha su di lui. Peccato che la sua rete non sia valsa i tre punti. La nostra è una squadra che ha dignità ed orgoglio ed io non mi sono mai pianto addosso. Oggi abbiamo dimostrato che possiamo capovolgere i pronostici, facendo mezz'ora di ottimo calcio. Ad Ascoli potevamo fare per esempio di più, mentre oggi abbiamo avuto quella intelligenza che contraddistingue una buona squadra. Nella loro rete c'è stata un doppio blocco su Bellusci, che non avevamo pensato purtroppo. Ma in tutte le altre palli in attive la squadra ha fatto molto bene. Da qui possiamo essere molto soddisfatti della nostra prestazione con una manovra fuilda per almeno sessanta minuti. Il gruppo lavora bene insieme e questa è stata la dimostrazione. La Gumina ha fatto bene, ma anche per esempio Luca Fiordilino ha fatto molto bene. La squadra fa sempre un passettino in avanti e di questo sono contento. Hanno fatto molto bene tutti per me oggi, sono contentissimo di Pawel Dawidowicz, anche di Embalo peccato che sia uscito per infortunio. Bravo anche Murawski. Luca come Andrea Accardi si allenano in silenzio ed avranno il loro spazio come è giusto che sia, i due ragazzi meritano tanto. Non credo che si debba parlare dell'arbitraggio oggi, è giusto parlare di calcio per me e basta. Acceto sempre i verdetti del campo".