Cremonese, Rondanini: "Qua per dare il massimo e dimostrare di meritare la Serie B"

22.01.2019 22:24 di Rosario Carraffa  articolo letto 98 volte
Fonte: uscremonese.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Cremonese, Rondanini: "Qua per dare il massimo e dimostrare di meritare la Serie B"

Il Settore Giovanile nel Milan, gli infortuni, la tenacia nel recuperare, l’esordio in Serie C, l’approdo alla Cremonese. Ivan Rondanini, esterno destro di 23 anni prelevato al termine della scorsa settimana dal Brescia, alla stampa scandisce così la sua carriera. “Arrivo in grigiorosso con la voglia di dare il massimo per questa maglia – dice – e per dimostrare di poterci stare in questa Serie B. La scelta personale è stata semplice: appena saputo dell’interessamento della Cremonese ho voluto fortissimamente il trasferimento. Quella grigiorossa è una società solida e la squadra ha potenzialità importanti”. Un allenamento al Centro Sportivo “Giovanni Arvedi” venerdì e il successivo viaggio in Abruzzo per affrontare il Pescara sono bastati al difensore per farsi un’idea della nuova realtà. “Ho trovato un gruppo unito che mi ha accolto con calore – commenta Rondanini. A Pescara abbiamo colto un ottimo risultato, sarebbe bello poter continuare nel momento positivo. Credo che smuovere continuamente la classifica in un campionato così equilibrato sia fondamentale”. Interrogato sugli obiettivi personali, Ivan osserva: “Sono qui per migliorare, sia a livello tattico sia tecnicamente e spero di ritagliarmi spazio in una categoria tanto importante. Gli infortuni forse mi hanno fatto perdere un po’ di tempo in passato, ma mi hanno fortificato. Così come fondamentale è stata l’esperienza di Siena”. Rondanini ha scelto la maglia numero 2: “Non sono legato a nessun numero in particolare – spiega – ma questo mi piace particolarmente: è il numero che da sempre identifica i terzini”. E quando gli viene chiesto cosa porta con sé del suo trascorso in rossonero, Ivan non ha dubbi: “Il rispetto delle regole”.