Coppa Italia, Roma-Spezia: 2-4 d.t.s.

19.01.2021 23:53 di Roberto Ospedale   Vedi letture
Riccardo Saponara
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Riccardo Saponara

Dopo la clamorosa disfatta nel derby della capitale di venerdì scorso, la Roma di Paulo Fonseca ha provato a ripartire contro lo Spezia nella sfida valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Dopo appena un quarto d'ora i padroni di casa, forse ancora logori dopo la sconfitta nel derby, si sono ritrovati sotto di due reti,  la prima realizzata su calcio di rigore da Andrej Gălăbinov e la seconda dopo appena nove minuti con Riccardo Saponara abile a battere l' estremo difensore giallorosso Pau Lopez. Superato il momento difficile i capitolini hanno cominciato a macinare gioco accorciando le distanze dagli undici metri al 43' grazie al rigore trasformato da Lorenzo Pellegrini,  1-2 e partita riaperta. Nella ripresa la Roma rinfrancata dal rigore di Pellegrini, ha cominciato a prendere di mira la porta difesa da Titas Krapikas ed a 17 minuti dal termine, ha raggiunto il pareggio grazie al solito Henrikh Mkhitaryan che, dopo una triangolazione con Borja Mayoral, ha riportato la sfida ed il discorso qualificazione in equilibrio con un tocco sotto delizioso preludio dei tempi supplentari. Nei primi istanti del primo tempo supplementare, succede l'impensabile, la Roma si ritrova in appena sessanta secondi in 9 uomini , prima per la doppia ammonizione subita dal centrale di difesa Gianluca Mancini, e subito dopo in seguito al rosso diretto sventolato a Pau Lopez per fallo in uscita su Roberto Piccoli. Una Roma in disarmo ha provato a difendersi ma, al minuto 107, Daniele Verdi ha realizzato la rete del 2-3  con un imperioso colpo di testa su assist di Cristian Dell'Orco. Ad un minuto dal termine un delizioso pallonetto di Saponara ha messo il sigillo sulla  storica qualificazione degli spezzini ai quarti di finale di Coppa Italia. 

Marcatori: 6' Galabinov (S) rig., 15' Saponara (S), 43' Pellegrini (R) rig., 73' Mkhitaryan (R), 107' Verde (S), 119' Saponara (S).