ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET - Radio Cusano Tv Italia, Cannalire: "E' positivo il campionato del Palermo. In A può vincere il Milan se..."

27.04.2022 19:22 di Rosario Carraffa   vedi letture
ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET - Radio Cusano Tv Italia, Cannalire: "E' positivo il campionato del Palermo. In A può vincere il Milan se..."
TuttoPalermo.net
© foto di Insidefoto/Image Sport

Il giornalista di Radio Cusano Tv Italia Massimiliano Cannalire è stato intervistato in esclusiva da TuttoPalermo.net, dove ha parlato di diversi argomenti.

La regular season di Serie C è finita, ora si apprestano ad iniziare i play-off, quali sono le squadre che vedi realmente candidate per la promozione in Serie B?

"Catanzaro, Palermo, Feralpisalò, Reggina e Cesena".

In Serie B quali saranno le due squadre che verranno promosse direttamente nel massimo campionato italiano?

"Cremonese e Lecce, nonostante la pareggite salentina".

Voi seguite per ovvi motivi la Ternana da vicino, che campionato è stato per la squadra umbra?

"Quello che mi aspettavo. Ad inizio stagione dissi che sarebbe arrivata dal sesto al dodicesimo posto. Troppe lacune di un centrocampo che aiuta poco, chi difende. Comunque un torneo poco più che sufficiente".

In Serie A è lotta tra Inter e Milan, alla fine chi la spunterà?

"Milan. Penso che se finisce il fattore C, l'Inter avrà problemi".

In Serie C Girone C, si trova la quinta città d'Italia che è il Palermo, come valuti il campionato che ha disputato ore che si appresta a provare a provare a tornare nel campionato cadetto passando dai play-off?

"Direi positivo perché è stato in lotta per crescere fino alla fine ed ha ottenuto il massimo, dovendo sempre risalire la china".

Quale squadra ti ha sorpreso e quale ti ha deluso in Serie A?

"In Serie A mi hanno deluso Atalanta e Lazio, fino a qui. In positivo il Milan, che è lassù giocando con un modulo ad una sola punta, che è contrario alla storia delle grandi vittorie di club e della Nazionale. Poi credo anche il Napoli, fino ad un certo punto, ma anche la Fiorentina dopo che è andato via Vlahovic".