Lecce, Saraniti: "Palermo? C'è tutta la volontà di indossare la maglia della mia città"

10.08.2020 20:10 di Rosario Carraffa   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lecce, Saraniti: "Palermo? C'è tutta la volontà di indossare la maglia della mia città"

La Gazzetta dello Sport edizione Sicilia ha intervistato Andrea Saraniti, attaccante di 32 anni palermitano che dopo anni in giro per l’Italia (di proprietà del Lecce) ormai non si nasconde per il proprio futuro. Da ragazzo venne preso dal Catania e inserito nel settore giovanile etneo; ma ora la sua speranza è quella di indossare per la prima volta la maglia della sua città ecco quanto evidenziato da TuttoPalermo.net: "So che c’è stato qualche contatto tra i dirigenti rosanero e il mio agente. Attendo fiducioso, da parte mia c’è tutta la volontà. Non ho rifiutato il Palermo (si riferisce alla scorsa stagione), come ha scritto qualcuno. Semmai ho rifiutato la categoria. A 31 anni e con tante richieste da club importanti, non me la sono sentita di tornare trai dilettanti, avendo per altro ancora 2 anni di contratto tra i professionisti. Essendo palermitano sarebbe grande motivo d’orgoglio per me poter indossare la maglia del Palermo. E poi c’è un progetto serio, persone perbene e competenti, con idee molto chiare. Non potrei chiedere altro. Ho vissuto da tifoso la cavalca-ta che ha condotto i rosanero dalla Serie C alla A: andavo in gradinata tutte le domeniche quando c’erano Cappioli e La Grotteria. Stesso discorso quando Zauli, Corini e Toni ci hanno riportato in A dopo 32anni. Successivamente mi sono allontanato da casa e non è stato più possibile frequentare il Barbera, ma ho continuato a seguire con affetto la squadra. L’ingrediente per vincere la C? L’unità di intenti tra società, squadra, allenatore e tifosi. Palermo ha entusiasmo e blasone, ma senza coesione non si va da nessuna parte".