Assegno Unico e Universale, aumenti dal mese di febbraio

13.02.2024 11:30 di Rosario Carraffa   vedi letture
Assegno Unico e Universale, aumenti dal mese di febbraio

Gli importi dell’Assegno Unico e Universale per i figli a carico spettanti per il 2024 sono stati aumentati. Il contributo è stato rideterminato infatti alla luce del comunicato ISTAT del 16 gennaio 2024, che ha reso noto la variazione dell'indice dei prezzi per il 2023, pari a +5,4 per cento.

L’adeguamento è previsto dall’articolo 4, comma 11, del Dlgs n. 230/2021, secondo il quale sia l’AUU che le relative soglie ISEE sono aggiornati annualmente in linea con l’andamento dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. A partire dal mese di febbraio 2024, precisa l’Istituto di Previdenza, il sostegno economico sarà erogato in base ai nuovi valori rideterminati nell’allegato n. 1 al messaggio. L’importo già pagato a gennaio, secondo i valori registrati nel 2023 corrispondenti alla precedente tabella pubblicata dall’INPS, sarà conguagliato con la mensilità di febbraio 2024.

Un assegno unico con importo minimo, per i redditi oltre 45,575 euro, sale a 57,2 euro e un assegno unico con importo massimo, per i redditi fino a 17,090 euro, passa a 199,4 euro; la maggiorazione per i due genitori lavoratori sale a 34,15 euro per ciascun figlio.