Palermo, il Barbera pronto ad accogliere gli amici padovani: clima di festa

11.06.2022 10:32 di Marcello Scuderi   vedi letture
Palermo, il Barbera pronto ad accogliere gli amici padovani: clima di festa
TuttoPalermo.net
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

La partita che si terrà sul campo di gioco del "Renzo Barbera" domani sera sarà delicata, anzi delicatissima. Una delle due squadre toccherà il cielo con un dito, un cielo che sa di Serie B, mentre l'altra vedrà il proprio sogno infrangersi nel momento più duro da sopportare, quando il traguardo è così vicino da sembrare ad un passo. Ci sarà tuttavia un'altra partita dentro lo stadio di via del Fante, una partita che si giocherà sugli spalti ed avrà come grande protagonista lo spirito sportivo, quello che vorremmo sempre vedere: coesione, amicizia e rispetto. Come già anticipato da TuttoPalermo.net, le tifoserie di Padova e Palermo sono gemellate da quasi quarant'anni, con precisione dal 1983. Da allora è successo in più occasioni che i tifosi padovani e quelli rosanero si mischiassero nei settori dedicati ai tifosi in trasferta di partite delicate per una o per l'altra squadra, creando tifo coeso come quando a Vercelli, nella gara tra Pro Vercelli e Padova, i tifosi rosa si unirono ai fratelli padovani nel settore ospiti per spingere la squadra alla promozione in B. Legame tanto forte che la squadra veneta in passato ha anche indossato una terza maglia nera con decori rosa e la scritta Padova1983Palermo sul colletto proprio per celebrare questo legame d'amicizia.

La gara d'andata allo stadio "Euganeo" di Padova ha dimostrato ancora una volta come questa amicizia che lega le due tifoserie sia salda e profonda, nel pre-partita i tifosi delle due squadre hanno festeggiato insieme con una grigliata, hanno riso, gioito e alla fine sono entrati allo stadio augurandosi a vicenda che vincesse il migliore. Questo perchè il destino a volte è beffardo, proprio Palermo e Padova, amiche da tanto tempo, costrette ad essere una sul cammino dell'altra verso la promozione in Serie B, ma il gemellaggio tra le due tifoserie proseguirà comunque, anche se una delle due sarà costretta a buttare giù un boccone amaro, sapere di aver lasciato il posto a degli amici forse servirà ad aggiungere un po' di zucchero al groppone da mandare giù. Che sia festa sugli spalti dunque al "Renzo Barbera", che questa gara con in ballo un traguardo tanto importante possa incarnare l'essenza dello sport per come tutti ci auguriamo possa essere trasversalmente in futuro: festa e coesione.