Palermo, Boscaglia: "Mercato? Ho le idee abbastanza chiare"

11.09.2020 08:44 di Tutto Palermo Redazione   Vedi letture
© foto di TuttoPalermo.net
Palermo, Boscaglia: "Mercato? Ho le idee abbastanza chiare"

Il tecnico del Palermo, Roberto Boscaglia ha parlato dal ritiro di Petralia Sottana, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Martinelli? L’ho avuto per due anni a Brescia, lo conosco bene. Per un giocatore di 27 anni è una cosa davvero triste, ma poi Alessandro è un ragazzo gentile e generoso. La sua assenza si farà sicuramente sentire, siamo affranti". Boscaglia ha parlato anche di mercato: "Ho le idee abbastanza chiare su come la squadra dovrà svilupparsi e i giocatori che ci serviranno. É chiaro che non siamo ancora completi, servono 4-5 elementi per completare la rosa. La società lo sa e io mi fido di Sagramola e Castagnini, li conosco troppo bene e loro conoscono il mio modo di fare calcio. Puntare su giocatori di esperienza? Anche un giocatore di 23 anni con 4 campionati alle spalle ha esperienza. Non è una questione anagrafica ma di caratteristiche e di esperienza sul campo. Santana? Sta bene e lo stiamo gestendo, anche se è una parola che non mi piace, visto l’infortunio che ha avuto e l’età che ha. Anzi è uno di quelli che sta meglio, sicuramente disponibilissimo. Lucca e Silipo? Sono entrambi giovani e li sto iniziando a conoscere, non posso dire ora che sono due titolari, vedremo... Sarà come sempre il campo a dire chi sarà titolare; in un campionato di Serie C si va sempre gradualmente. Certamente hanno entrambi grandi potenzialità, il futuro è loro. I nuovi si sono integrati molto bene, ma ricordiamo che sono nuovo anche io. Sicuramente questo è un gruppo sano, c’è un buon feeling e chi arriva riesce ad integrarsi molto velocemente. Al livello tecnico siamo tutti sulla stessa linea e se avessimo una settimana in più sarebbe ancora meglio. Se il campionato iniziasse oggi saremmo però tutti pronti. Quali sono i nostri obiettivi? Il Palermo deve andare in campo per vincere, ragionando sempre sulla prossima gara, non pensare al progetto".